Con Uniti a Roccavento disponibile ormai da quasi due settimane, il Team 5 di Blizzard non si è fatto attendere ed è subito corso ai ripari con dei nerf ben oculati a quelle meccaniche frustranti che si stavano insinuando in Hearthstone. Lasciateci dire subito che, a completo parere personale, quindi togliendo per un attimo il cappello del redattore esterno alle vicende, dopo una competizione quotidiana nella Locanda ci stavamo già per stufare di Uniti a Roccavento, espansione che – come vedremo in sede di recensione, tra qualche giorno – possiede tante buone idee, un’ottima vena creativa, che stava però venendo smorzata da una serie di mazzi praticamente OTK (Mago, Stregone, Cacciatore di Demoni) che non piazzavano servitori in campo e che basavano la strategia della partita sul chi “cedeva” per primo nel calare qualche minion.

 

 

Detto questo, non perdiamo altro tempo e andiamo subito a dare un’occhiata ai corposi nerf che arriveranno su Hearthstone a partire da questa sera:

 

  • Flusso dell’Incantatrice: Prima: [Costo 2] → Ora: [Costo 3]
    La Magia del Mago che sconta tutte le magie nel mazzo di (1), permettendo di lanciare (esempio) una Palla di Fuoco a costo (2), doppiamente scontata, con i danni amplificati al termine della Questline. Tanto per rinfrescare la memoria, una Pirosfera costa (10) e infligge 10 danni. A nostro giudizio, forse questo aggiustamento è ancora troppo poco per rallentare la vittoria del Mago a turno 6 o 7. Uno spunto interessante potrebbe essere rimuovere il tag “Arcano” al tipo di Magia…

 

  • Il’gynoth: Prima: [Costo 4] 2 Attacco, 6 Salute → Ora: [Costo 6] 4 Attacco, 8 Salute.
    Leggendaria del Cacciatore di Demoni con cui fare OTK con Furto Vitale, combo ora ulteriormente semplificata dalla presenza della Questline e dalla possibilità di scontare tantissimo tutta la mano e di pagare praticamente (0) qualsiasi carta. L’aggiustamento del Team 5 è mirato, probabilmente, a permettervi di giocare Il’gynoth con un turno di anticipo e di farlo restare in vita fino al completamento della combo (soprattutto contro Sacerdote, che non ha rimozioni al 4 di Attacco).

 

  • Lumenero: Prima: [Costo 2] 2 Attacco, 3 Salute → Ora: [Costo 3] 3 Attacco, 4 Salute.
    Servitore dello Stregone che era già stato ritoccato in passato, subisce ora un altro nerf per rallentare la Serie di Missioni della sua classe. Poco altro da aggiungere, carta molto forte e decisamente impattante in quel tipo di deck.

 

  • Maestra della Battaglia: Prima: [Costo 5] → Ora: [Costo 6]
    L’insospettabile, il servitore che nei mazzi in cui i minion vengono buffati diventa una vera spina nel fianco già in early game. Piccolo ritocco giusto che non distrugge la carta ma la ricolloca senza farla partire per la tangente troppo presto.

 

  • Membro del Branco Kolkar: Prima: [Costo 2] 2 Attacco, 3 Salute → Ora: [Costo 3] 3 Attacco, 4 Salute.
    Questa non l’abbiamo capita del tutto, onestamente. Forse un modo per rallentare i Face Hunter puri? Perché il suo impatto nel Questline Hunter è marginale, così come negli altri archetipi minori creatisi con Uniti a Roccavento. Diciamo solo che qualsiasi nerf al Face Hunter puro è sempre giusto, quindi va bene così.

 

  • Creazione di Granito: Prima: 4 Attacco, 5 Salute → Ora: 4 Attacco, 4 Salute.
    Anche qui, altra carta che non ci ha sembrato dare troppi problemi (gli Elementali da nerfare nello Sciamano sarebbero stati altri) e che soprattutto mantiene il suo Grido di Battaglia che sconta di (1) gli Elementali inalterato. Un punto in più o in meno in Salute non sappiamo quanto possa fare la differenza, ma tant’è.

 

  • Convinzione Gr. 1, Convinzione Gr. 2, Convinzione Gr. 3: Prima: [Costo 1] → Ora: [Costo 2]
    Giustissimo. Poco da aggiungere, a turno 5 era praticamente un Bloodlust a costo (1), quantomeno ora tutte le chiusure del Paladino verranno rallentate un minimo, visto che tutti i suoi archetipi sono mediamente aggressivi e puntano a portarsi a casa il risultato prima del giro di boa.

 

  • Gigante di Carne: Prima: [Costo 8] → Ora: [Costo 9]
    Ritocchino al costo in Mana, che incide forse più sul Sacerdote che sullo Stregone, che visti i danni e le cure non avrà comunque problemi a calarlo a costo (0) entro turno 5. Severo ma giusto.

 

Sul sito ufficiale di Hearthstone, infine, trovate il commento degli sviluppatori e ulteriori aggiustamenti per la Modalità Battaglia, per i Duelli e l’Arena.

 

Fonte: Blizzard