L’arrivo su PC di Destiny 2 è un evento da festeggiare per vari motivi. Tanto per cominciare, si tratta del primo titolo Bungie dai tempi di Halo 2 ad essere giocabile su piattaforma Windows, anno 2007, tanto per intenderci! L’ultimo gioco sviluppato da Bungie stessa che non fosse per console è addirittura l’indimenticabile ONI. Stiamo parlando del 2001, ere geologiche fa. Ora che abbiamo messo in chiaro l’importanza di questa conversione, passiamo alla seconda ragione per cui vale la pena stappare lo champagne. Destiny 2 gira che è una meraviglia su praticamente qualsiasi hardware faccia rumore dentro il case del vostro PC. Davvero, Vicarious Visions, team sussidiario di Activision che ci ha regalato tra gli altri Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, ha fatto un lavoro coi fiocchi nell’adattare questo blockbuster. Vediamo un po’ nel dettaglio cosa vi aspetta.

destiny 2 screenshot

La qualità artistica di Destiny 2 è semplicemente impressionante e quel numeretto in alto a destra segnala a quanti frame sta girando il gioco nel momento in cui abbiamo scattato la foto. Niente male, vero?

Destiny 2 su PC si appoggia alla piattaforma online di Blizzard, Battle.net. Questo significa tra le varie cose una stabilità davvero eccellente, tant’è che sin dallo scoccare delle 19:00 del 24 ottobre, momento dell’accensione dei server, tutto è filato liscio e non abbiamo avuto alcun problema a creare il nostro stregone ed immergerci nel mondo di gioco. Dal punto di vista dei contenuti questa versione non offre nessuna differenza. Si è trattato di adattare gameplay, interfaccia e componente tecnica alla nuova piattaforma. Curiosamente già dall’originale Destiny Bungie aveva implementato menu gestiti tramite cursore, da muovere col pad come se si stesse utilizzando in realtà un mouse. E ora che abbiamo finalmente modo di controllare quel cerchio col nostro fido topolino tra inventario, mappa, opzioni e quant’altro, la GUI si conferma perfettamente a proprio agio su PC. Addirittura ci viene da dire che si riesce ad essere molto più efficaci in combattimento modificando le armi equipaggiate con pochi click senza rischiare di lasciarci le penne. Il gioco, infatti, essendo sempre online, non va mai in pausa.

destiny 2 screenshot

Il gameplay funziona alla grande con mouse e tastiera

Graficamente Destiny 2 è una vera gioia per gli occhi, più avanti andremo maggiormente nel dettaglio, ma la vera rivoluzione è il passaggio dai 30 ai 60 e più frame per secondo, facilmente ottenibili grazie ad un eccellente lavoro di ottimizzazione. “la vera rivoluzione è il passaggio dai 30 ai 60 e più frame per secondo” Questo fattore, unito a controlli perfettamente adattati alla combinazione mouse e tastiera, trasformano il gameplay in modo quasi sorprendente. La riscoperta fluidità e precisione rende l’esplorazione ma sopratutto i combattimenti un godimento. Bungie è maestra del genere e su PC il suo riconoscibile approccio agli FPS si toglie quella patina di relativa lentezza e pesantezza. Non fraintendeteci. Destiny 2 come la saga Halo, è semplicemente perfetto giocato con un pad sulle nostre fide console. Ma ora che abbiamo assaggiato il dolce frutto della conversione PC è impossibile tornare indietro. C’è un grosso “ma” da portare sul piatto, comunque. Gli scontri sono diventati un pelo troppo facili. Centrare i nemici sulla fronte assicurandosi così colpi critici è quasi una passeggiata per giocatori con un po’ di esperienza nel genere. Questo principalmente nelle fasi iniziali, fortunatamente. Salendo di livello, il cospicuo numero di nemici su schermo e cattivi ben più resistenti inizieranno a darvi filo da torcere. Resta comunque la sensazione che il PvE avrebbe necessitato un boost nel livello di difficoltà in questo adattamento.

destiny 2 screenshot

Su PC potrete godere di un dettaglio grafico superiore ma soprattutto dei 60 FPS. Impossibile tornare indietro!

Per quanto riguarda il resto del comparto tecnico, la splendida direzione artistica di Destiny 2 abbaglierà i vostri occhi più limpida che mai, con risoluzioni video che salgono esponenzialmente rispetto ai 1080p visti su console. Non ci vorrà il computer della NASA per spingersi a conteggi dei pixel ben più alti, a tutto vantaggio della definizione. Lo stesso vale per ogni altro elemento grafico, personalizzabile grazie ad un menu di opzioni decisamente completo. Avremmo gradito qualche possibilità in più in ambito anti-aliasing, limitato ad FXAA e SMAA, soluzioni non ottimali purtroppo visto che diversi bordi resteranno meno definiti di quanto vorremmo. Entra però in gioco un parametro da ritoccare assolutamente, chiamato Risoluzione Rendering. Questo permette di alzare la quantità di pixel generati dal gioco, indipendentemente dalla risoluzione selezionata. Una metodo un po’ brutale ma estremamente efficace per alzare esponenzialmente la definizione dell’immagine. Attenzione, però, perché sarà molto esigente in termini di risorse.

destiny 2 screenshot

Il menu delle opzioni grafiche offre un buon livello di personalizzazione che gli utenti PC apprezzeranno, FOV incluso

Promozione a pieni voti, quindi, per questo sospirato esordio della serie Bungie su PC. Destiny 2 si conferma come una creatura difficile da incasellare in un unico genere. Capace di miscelare in modo efficace gameplay da sparatutto con una propensione al looting selvaggio in pieno stile Diablo ed elementi da gioco online massivo. Se siete giocatori PC e vi solletica l’offerta, procedete all’acquisto fiduciosi, la piattaforma online di Blizzard sostiene con efficienza l’impianto di gioco. Vicarious Visions ha fatto bene i compiti a casa e propone una conversione coi fiocchi, che fa impallidire senza difficoltà alcuna la già ottima versione console. Ennesima dimostrazione di quanta differenza ci sia a livello di gameplay tra i 30 ed i 60 FPS.