Nintendo Classic Mini: NES, per dirla in maniera elegante, ha fatto il fumo. Nintendo non ha mai diffuso i dati di vendita della sua microconsole retrò farcita di giochi anni ’80, da Super Mario Bros. a The Legend of Zelda, da Final Fantasy a Castlevania, da Mega Man 2 a Ghosts’n Goblins, né ha mai comunicato quelli riguardo le quantità prodotte, ma chiunque abbia provato ad accaparrarselo ha dovuto fronteggiare non poche difficoltà: problemi nel prenotarlo più o meno ovunque, con le quantità rese periodicamente disponibili che si esaurivano nel giro di pochi minuti, problemi nell’acquistarlo dopo la dua data di uscita, con prezzi arrivati a cifre folli, con tanto di polemiche riguardo l’incapacità della compagnia di Kyoto di far fronte alla domanda. Un successo forse anche inaspettato, che ha confermato, nell’epoca di Stranger Things e di tante altre produzioni, in differenti media, ispirate ai bei tempi andati, che la nostalgia è un mezzo formida...