Come ogni ultimo sabato del mese torna What’s Next, la rubrica dedicata alle principali uscite videoludiche delle prossime settimane.

Dopo un 2020 a dir poco esplosico per il media che tanto amiamo, gennaio si è dimostrato un inizio anno poco convincente, seppur dotato di qualche uscita molto interessante. Hitman 3, nonostante il caos generato per il riscatto degli episodi precedenti, ha saputo valorizzare il level design e le meccaniche tanto apprezzate dai fan della serie. Scott Pilgrim vs. The World: The Game – Complete Edition è ancora quell’opera divertente di dieci anni fa. The Medium, invece, ha cominciato a mostrare i muscoli delle esclusive (console) di Microsoft, offrendo un prodotto avvincente e dal sapore horror tipico di alcune produzioni degli anni Novanta.

 

 

Ma che ne sarà di febbraio 2021? Ci aspettano nuove avventure videoludiche, oppure il prossimo mese potremo passarlo a sfoltire il terribile backlog degli ultimi mesi?

Non vogliamo rivelarvi troppo e lasciamo la parola alla comoda lista che trovate qui sotto, ma possiamo già anticiparvi come siano in arrivo alcuni titoli davvero interessanti. Il tutto, ovviamente, rimanendo ben lontani dai mesi più caldi dell’anno.

 

 

Come avete potuto leggere, febbraio si conferma un mese buono, ma non certo imperdibile. Manca senza dubbio il titolo di punta, in grado di far parlare di sé i giocatori di tutto il mondo, ma sono comunque presenti diverse opere di tutto rispetto.

Le prossime settimane sono inoltre molto importanti per tutti coloro che vogliono recuperare vecchie glorie provenienti dal passato, ma in una veste del tutto nuova. The Nioh Collection, Super Mario 3D World + Bowser’s Fury e Bravely Default II, per esempio, sono prodotti che, pur non essendo nuovi, meritano comunque la nostra attenzione. Se siete alla ricerca di qualcosa di innovativo, Persona 5 Strikers, Destruction All Stars e Little Nightmares 2 potrebbero invece fare al caso vostro.

E voi che ne pensate? Recupererete qualche videogioco, oppure finirete i titoli lasciati in sospesi, in attesa dei grandi nomi dei prossimi mesi? Fateci sapere la vostra opinione con un commento qui sotto o, se preferite, attraverso i canali social di BadTaste.it. Insomma: What’s Next?