Con una presentazione durata all’incirca 20 minuti, Capcom ha posto i riflettori sui due giochi di mostri del momento, ovvero il già disponibile Monster Hunter Rise, che torna a farsi rivedere con il preannunciato title update 3.0, e Monster Hunter Stories 2, JRPG in arrivo il 9 luglio e ispirato alla serie di Monster Hunter, che sembra avere un bel po’ di assi nella manica.

 

 

Mentre qui sopra, in apertura alla news, potete vedere o rivedere l’evento digitale nella sua versione integrale, di seguito andiamo ad analizzare i contenuti mostrati per ognuno dei due titoli, a cominciare da…

 

MONSTER HUNTER RISE

 

Sì, cominciamo dal secondo titolo mostrato, vista la febbrile attesa per il gran finale di questo (primo?) arco narrativo che, dal titolo vanilla, è passato anche per l’update 2.0. Qui sopra potete vedere il trailer dedicato al finale, all’incontro predetto tra l’Ibushi del Vento e la Narwa del Tuono, draghi che abbiamo già avuto la fortuna/sfortuna di affrontare e che adesso si preparano a scatenare la loro furia in maniera inquietantemente inaspettata, tant’è che persino il trailer ha mantenuto il riserbo su cosa ci aspetta nello scontro finale.

Tra le certezze, invece, l’introduzione dello Zinogre Apex, lupo zincato d’oro e più potente che mai, il quale comparirà nelle Missioni Furia, e sul ritorno (anche se in una versione leggermente rivista) del temibile Valstrax, il drago missile per il quale possiamo cominciare a mettere da parte tutte le imprecazioni che ci vengono in mente, senza sprecarne nemmeno una.

Oltre all’introduzione dei due mostri e del finale della storyline principale, Capcom non ha fatto vedere altre novità di rilievo, ma siamo pronti a scommettere sulla presenza di almeno un altro mostro nascosto all’interno dei file dell’update 3.0, aggiornamento che sarà disponibile a partire da domani, 27 maggio, gratuitamente.

Sono invece stati mostrati dei contenuti DLC a pagamento, puramente estetici, una lista di migliorie alla qualità della vita e alcune attività inedite, come nuovi mostri in arrivo nell’hub, nelle Rampage e nelle Missioni Arena, nuovi alberi di miglioramento di armi e armature, nuove abilità per le Armi Furia e la possibilità di cambiarne l’aspetto estetico.

Infine, è stata presentata una roadmap estiva che a cadenza mensile presenterà dei contenuti minori in attesa di un possibile e probabile update 4.0 che magari potrebbe arrivare in autunno, visto l’enorme successo riscosso da Rise e visto che all’inizio di luglio Capcom vorrà dare risalto anche a…

 

MONSTER HUNTER STORIE 2

 

Se il primo capitolo di Stories era un piccolo gioiellino, questo Wings of Ruin sembra essere qualcosa di imperdibile per i fan della serie. Un JRPG con combattimenti a turni, una trama che (anche dal trailer riportato qui sopra) sembra piuttosto coinvolgente, tanti personaggi e soprattutto tanti mostri noti (e il ritorno del Nergigante!). Ovviamente, non avendolo ancora potuto provare, basiamo queste nostre parole sulle sensazioni arrivate durante l’evento digitale, tutte vibrazioni positive, ma ve ne parleremo certamente tra qualche settimana, in fase di recensione.

Da segnalare che Capcom ha pensato a dei contenuti esclusivi per chi possiede sia Monster Hunter Rise che Stories 2, ovvero una serie di skin “collaborative” che vestiranno i vostri personaggi di Stories con la divisa principale del villaggio Kamura e doneranno al vostro personaggio di Rise un set estetico che riprende i protagonisti di Stories 2. Sicuramente una trovata carina per spingere l’arrivo di Wings of Ruin sugli scaffali.

 

 

Bene, questo è tutto da Monster Hunter, per ora. Cosa ne pensate? Fatecelo sapere scrivendo un commento qui sotto oppure sui nostri canali social!

 

Fonte: YouTube