Esistono molte varianti sul tema quando pariamo di zombie e temi affini nell’arte audiovisiva. Il filmmaker Rob Savage ne ha voluta esplorare una piuttosto inedita.

Ecco Dawn of the Deaf, un cortometraggio horror realizzato in collaborazione con la comunità sorda di Londra che mette la mancanza dell’udito come fulcro dell’intera opera. Non più disabilità ma vantaggio su coloro provvisti di udito.

Potete ammirare il suggestivo risultato qui di seguito:

 

 

FONTE: GeekTyrant