Fonte: ComingSoon.net

Dopo mesi di silenzio George Lucas parla delle serie di Guerre Stellari che vedremo in televisione: quella in CGI e quella con personaggi dal vivo. Ecco la traduzione di quanto riportato da ComingSoon.net dell'intervista su TV Guide:

george lucasTV Guide: Ci può parlare del progetto animato?
Lucas: Essenzialmente è Star Wars ambientato tra Episodio 2 (l'Attacco dei Cloni) e Episodio 3 (La rivincita dei Sith), lo stesso tipo di azione. Sfortunatamente non ci troviamo nell'ambito dell'animazione tradizionale: non è né adulta, né humor né scherzosa. E' tuttavia una specie di via di mezzo, come Star Wars. C'è molta battaglia, stiamo parlando delle Guerre dei Cloni. Una specie di serie animata PG-13, non certo per bambini, che è qualcosa di mai fatto sinora e non c'entra con nessuno dei parametri a cui siamo abituati attualmente a pensare quando ci vengono proposte delle serie in animazione in TV. E' tutto molto diverso ed eccitante. Ha un aspetto molto sofisticato, come i film. Stiamo ancora cercando di capire come trasmettere in TV questo prodotto.

TV Guide: E cosa ci può dire della serie TV in live action?
Lucas: Ci stiamo lavorando. Inizieremo a scriverla tra un mese, lavoreremo agli script.

TV Guide: E come si relazionerà questa serie dal vivo con la serie animata Clone Wars e i film?
Lucas: Beh, Clone Wars ha tutti i personaggi: Yoda, Anakin, Obi Wan e l'Imperatore – quindi sarà molto legato ai film. La serie dal vivo invece non c'entrerà nulla. Si tratterà sempre dell'Universo Star Wars, ma i protagonisti saranno presi dai personaggi minori della saga, e seguiremo le loro storie. E' ambientato tra Episodio 3 e Episodio 4, quando l'Impero prende potere. E' come in Episodio 4, quando tutti parlano dell'Imperatore e di Darth Vader, ma lo spettatore non li vede mai. Nella serie ci sarà l'esercito dell'Impero, ma non ci saranno Jedi. E' diverso, ma è anche eccitante perché esploreremo lati dell'universo che non abbiamo mai conosciuto.

Discutiamone sul Forum Cinema.