Spider-Man: Homecoming, nel trailer due collegamenti a Captain America: Civil War

La settimana scorsa è arrivato online il primo trailer di Spider-Man: Homecoming, il cinecomic di Jon Watts con Tom Holland nei panni dell’Uomo Ragno (potete vederlo qui).

Nella versione statunitense dell’anteprima vediamo il giovane Peter Parker distratto in classe, mentre riguarda sul suo computer una scena molto particolare: si tratta della battaglia in aeroporto di Captain America: Civil War.

 

airport

 

Il secondo collegamento alla pellicola dei fratelli Russo è meno evidente. Nella sequenza in cui Tony parla con Peter, l’occhio destro di Stark presenta ancora i lividi riportati dopo il primo scontro con Bucky nel cinecomic uscito a inizio anno. Ciò implica che con tutta probabilità il film sarà ambientato poco dopo gli eventi di Civil War.

 

civil-wae-2

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

A dirigere Spider-Man: Homecoming, in uscita in IMAX e in 3D il 7 luglio 2017, c’è Jon Watts. La sceneggiatura è opera di John Francis Daley e Jonathan M. Goldstein. Le riprese sono partite il 20 giugno.

Nel cast Tom Holland, Marisa Tomei (Zia May), Zendaya, Laura Harrier, Tony Revolori, Michael Barbieri, Kenneth Choi, Donald Glover, Angourie Rice, Michael Keaton (il villain).

La pellicola non racconterà le origini del personaggio, ma si concentrerà sugli anni del liceo di un Peter Parker già in azione.

Verrà co-prodotto da Kevin Feige assieme al suo team di esperti della Marvel, e da Amy Pascal, che ha supervisionato il lancio del franchise per la Sony 13 anni fa. Insieme, collaboreranno a una nuova direzione creativa per il lancia ragnatele. Sony Pictures continuerà a finanziare e distribuire i film della saga, e sarà ancora proprietaria dei diritti di sfruttamento del personaggio, mantenendo il controllo creativo finale.

 

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.