Hutch Parker, tra i produttori di X-Men: Apocalisse, ha avuto modo di riflettere sull’ultimo film dedicato ai celebri mutanti uscito al cinema.

Nonostante alcuni aspetti positivi, secondo Parker il film è parso generalmente come un prodotto datato, indietro da vari punti di vista rispetto a quanto offerto in contemporanea dal filone dei cinefumetti.

Come spiegato da Parker:

È sempre pericoloso quando il tuo script si evolve proprio mentre sei impegnato nelle riprese. Ci siamo tutti accorti che il genere, nel suo insieme, si è evoluto sia nell’estetica che nei temi mentre [X-Men: Apocalisse] in qualche modo, è rimasto indietro. Ci sono anche cose hanno funzionato bene ma, nell’insieme, il film ha tendenzialmente fatto fatica ha trovare la sua strada in termini sia narrativi che emozionali. Esteticamente, in qualche modo è parso datato rispetto a un’evoluzione che si è vista un po’ dappertutto negli altri titoli di genere. Da questi sbagli, abbiamo avuto modo di imparare.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: EW