Sono ormai svariati anni che la 20Th Century Fox cerca di portare sul grande schermo (anzi, di riportare visto che il personaggio era già comparso in X-Men: Le Origini – Wolverini) Gambit, il celeberrimo mutante dotato di capacità fisiche sovrumane, poteri psichici e energia biocinetica (che non guasta mai).

A vestire i panni del personaggio sarà Channinug Tatum che, a prescindere dai vari “stop and go” avuti dal progetto – sono ben tre i filmmaker che hanno abbandonato la regia del cinecomic (Rupert Wyatt, Doug Liman e Gore Verbisnki) – è sempre rimasto collegato al tutto.

Tanto che alla fine potrebbe essere addirittura lui a dirigerlo. L’informazione arriva da un articolo di Deadline focalizzato sull’abbandono – amichevole a quanto pare – di Tatum delle agenzie di management UTA e Management 360.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi della cosa…

Consigliati dalla redazione