Prima o poi, con delle dinamiche ancora ignote, la squadra degli X-Men entrerà a far parte dell’Universo Cinematografico della Marvel come diretta conseguenza dell’acquisizione da parte della Disney di una buona porzione degli asset della 21St Century Fox.

Durante un panel del Television Critics Association (via CB.com), Lauren Shuler Donner, la storica produttrice dei film della saga dei mutanti Marvel, ha parlato del futuro di Hugh Jackman che, come noto, ha “appeso l’adamantio al chiodo” con l’acclamato Logan – The Wolverine. Secondo la producer, nonostante l’ingresso degli X-Men nell’UCM, la star ha definitivamente chiuso col personaggio. Anche se…:

Hugh, con tutta la fisicità della parte, l’aumento della massa… quest’uomo ha sempre lavorato tantissimo per mettere su i muscoli necessari, svegliandosi alle quattro di mattina per esercitarsi e ingurgitare pasti proteici ogni due ore perché lui tende a essere una persona magra, lo chiamavano “vermicello” quando era ragazzino. La magrezza è la sua condizione standard. E una volta che raggiungi una certa età, il tuo fisico non risponde più come un tempo. Credo che sia stato saggio a dire “Ok, sono arrivato a questo punto e non posso più farlo”. Certo, questo non significa che non possa più tornare come uno Wolverine più vecchio. Non si sa mai […] Onestamente non so cosa stia pensando Kevin Feige. Penso non lo sappia neanche lui. Credo che stia ancora facendo i conti col pensiero di dover inserire e dare un senso a questo enorme numero di personaggi.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione