È arrivato poche ore fa, a sorpresa, il secondo trailer di Spider-Man: Far From Home, il cinecomic di Jon Watts che sarà nelle sale italiane dal 10 luglio.

La nuova anteprima, come potete vedere, è introdotta da Tom Holland che avvisa gli spettatori di spoiler su Avengers: Endgame.

Qui di seguito vi proponiamo una ricapitolazione dei dettagli svelati dal trailer sul film che porrà fine alla Fase 3 dell’Universo Cinematografico Marvel.

 

La collocazione temporale

Il trailer non lascia scampo: il film è ambientato dopo gli eventi di Endgame tant’è che vediamo Peter fare i conti con la scomparsa di Tony. Si tratta della seconda figura “paterna” che il ragazzo perde nella sua vita ed è circondato da cose che glielo ricordano. La città sembra tappezzata di effigi e altarini in omaggio ad Iron Man: in una scena ambientata a scuola, quando MJ chiede ai ragazzi “che si dice”, il muro è ricoperto di disegni dedicati a Tony Stark!

Come dicevamo nel nostro speciale sui prossimi film, sarà interessante scoprire come il salto temporale di 5 anni raccontato da Endgame abbia avuto un impatto sulla vita degli studentiEndgame spiega che per 5 anni, prima che Bruce Banner riporti in vita i polverizzati, l’umanità è andata avanti con la propria vita. Il caso vuole che la maggior parte dei compagni di classe di Peter (come MJ, Flash, Betty, Ned) sia rimasta della stessa età, perciò pare siano stati tutti vittime della Decimazione. Ma cosa ha comportato tutto questo? Che impatto ha avuto la Decimazione su chi è “andato avanti”? Su chi si è rifatto una vita? Su chi è rimasto traumatizzato dalla perdita di persone care? Trattandosi del primo film dopo Avengers: Endgame, la pellicola dovrebbe fare riferimento a tutta questa situazione.

 

Il Multiverso

Con il film debutta ufficialmente la nozione di “Multiverso” nell’Universo Cinematografico Marvel. Si tratta di un passo che aveva già iniziato a fare il film di Doctor Strange, ma è la prima volta che l’idea di universi alternativi entra attivamente in gioco. Mysterio spiega di provenire da un’altra dimensione ammettendo che Spider-Man sarebbe stato molto utile nel suo mondo. “Lo Schiocco ha squarciato la nostra dimensione” spiega Nick Fury.  Quel che non è chiaro è a quale schiocco si riferisca visto che ce ne sono stati quattro: i due di Thanos, quello di Hulk e quello di Tony. In che modo lo schiocco ha creato questa frattura? E come ha fatto Mysterio a viaggiare nella nuova? Nulla vieta che Mysterio stia mentendo, ma il fatto che Fury e Hill siano coinvolti lascia intendere che si tratti di un’informazione credibile.

Avengers: Endgame, ricordiamo, ha già alluso all’esistenza di realtà alternative scatenate dai viaggi temporali, mentre in questo caso potrebbe trattarsi di ulteriori conseguenze dello Schiocco. Di multiversi, ricordiamo, si è parlato di recente nel film d’animazione Spider-Man: Un Nuovo Universo.

 

Io sono…Spider-Man

A quanto pare MJ scoprirà la vera identità di Peter Parker. In una scena ambientata a Praga (una delle tappe della gita in Europa), la ragazza ammette di sapere che il suo compagno di classe è in realtà Spider-Man. “Insomma, è abbastanza evidente“.

 

Ancora depistaggi?

Nel primo trailer vedevamo Peter con il vecchio costume in una sequenza con Happy e zia May. Nel secondo trailer il ragazzo indossa la Iron Spider, che tra l’altro alla fine di Avengers: Endgame era messa decisamente male. Si è trattato di un depistaggio iniziale per non dare l’impressione che il film fosse ambientato dopo Infinity War o ci sarà un momento in cui Parker indosserà l’altro costume?

 

La missione di Nick Fury

Peter Parker e Nick Fury erano entrambi presenti al funerale di Tony. Questo cozzava con quanto si sentiva nel primo trailer del film visto che l’agente dello SHIELD diceva qualcosa come “finalmente ci incontriamo” e in effetti qui scopriamo che la frase è stata sostituita da “sei una persona davvero difficile da contattare”. Incongruenza risolta.

Nel corso di Spider-Man: Homecoming trovavamo Peter Parker, dopo gli eventi di Civil War, tornato alla sua vita normale e deciso a mettersi in contatto con Tony Stark (e Happy Hogan). Questa volta la situazione è ribaltata: è Nick Fury a cercare il ragazzo, anche se i primi tentativi risultano falliti visto che Peter decide di ignorare le sue chiamate.

Dopo avergli spiegato la nozione di multiverso, Fury chiede a Parker di accettare una non precisata missione. La sequenza è ambientata a Venezia, perciò Fury, Maria Hill e Quentin Beck recluteranno Parker durante la sua gita scolastica.

Peter propone di contattare altri supereroi, come Thor o Captain Marvel (entrambi definiti non disponibili), ma alla fine sembra che sarà lui a dover prendere parte al non precisato “lavoro”. Si tratterà di dare la caccia agli Elementali, gli esseri composti da elementi come acqua, terra e fuoco che appaiono nel trailer?

Piccola curiosità sulla scena in questione: è la prima volta che Carol Danvers viene chiamata da qualcuno Captain Marvel.

 

Il nuovo Iron Man?

Tutto sembra indicare che Peter dovrà raccogliere l’eredità di Tony Stark. In tutti i sensi. I poliziotti gli chiedono se sarà il prossimo Iron Man, Happy gli dice che “Tony non avrebbe fatto quello che ha fatto senza la certezza che tu avresti continuato dopo la sua morte“, e il ragazzo stesso dirà che “al mondo occorre un altro Iron Man“.

Spider-Man: Far From Home sarà non solo la storia dell’elaborazione di un lutto, ma anche dell’accettazione delle proprie responsabilità. In una scena vediamo Peter armeggiare con della tecnologia di livello avanzato (magari sta progettando un nuovo costume o sta sistemando la Iron Spider?), mentre in un’altra lo vediamo proprio con gli occhiali di Tony.

Al mondo servirà un nuovo Iron Man o basterà un amichevole Spider-Man di quartiere….che è stato nello spazio?

***

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Nel film torneranno Tom Holland, Zendaya, Jacob Batalon, Marisa Tomei, Tony Revolori e saranno presenti anche Jake Gyllenhaal (nei panni di Mysterio), JB Smoove, Michael Keaton, Cobie Smulders e Samuel L. Jackson.

Questa la sinossi:

Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere decide di partire per una vacanza in Europa con i suoi migliori amici Ned, MJ e con il resto del gruppo. I propositi di Peter di non indossare i panni del supereroe per alcune settimane vengono meno quando decide, a malincuore, di aiutare Nick Fury a svelare il mistero degli attacchi di creature elementali che stanno creando scompiglio in tutto il continente.

La pellicola diretta da Jon Watts uscirà il 2 luglio 2019, in Italia il 10 luglio.

 

Consigliati dalla redazione