Ieri al CCXP 2019 di San Paolo in Brasile è stato il giorno di Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn): la Warner Bros. ha infatti mostrato ai visitatori del Comic-Con le prime scene del cinecomic DC su Harley Quinn e la sua banda in arrivo a febbraio, e il sito Collider ha pubblicato una descrizione della quale vi proponiamo la nostra traduzione:

Benvenuti in una nuova Gotham – quella di Harley Quinn. Luminosa. Vibrante. Colorata. E assolutamente folle.

“Se vuoi raccontare una storia bene, devi cominciare dall’inizio,” esclama Margot Robbie in voice over mentre compaiono i loghi degli studios all’inizio del film. “Dicono che dietro a ogni uomo di successo ci sia una ragazza cazzuta. Immagino che tutte le belle cose abbiano una fine. Quindi ci siamo lasciati.” Vediamo una Harley scompigliata che viene scaraventata sulla strada da uno sgherro. “Mister Jay era davvero distrutto a riguardo,” esclama la ragazza. Ma nelle immagini vediamo lei in lacrime contro la porta che chiama Joker, senza ricevere una risposta. Harley Quinn, ovviamente, non è un narratore molto affidabile. E la cosa continua così.

“Sono andata in un posto tutto mio davvero favoloso,” ma la vediamo in un appartamento disordinatissimo, dove sta tatuando la sua stessa gamba, lancia coltelli a un disegno di Joker e si taglia i capelli. Per sbaglio taglia le sue code di cavallo, si guarda allo specchio e inizia a piangere agghiacciata dal suo nuovo aspetto.

“Mi sono anche aperta alla possibilità di nuovi amori,” e la vediamo entrare in una sorta di canile abusivo dove trova le sue amate iene. Le abbraccia e le coccola mentre il proprietario, terrorizzato, le dice che accetta ogni tipo di pagamento. “La cosa importante di un nuovo amore,” continua lei, “è che devi nutrirlo.” Letteralmente: la iena mastica un arto amputato mentre Harley spreme del formaggio liquido in bocca.

“E così in men che non si dica ero di nuovo in piedi, pronta a farmi dei nuovi amici”, Harley al Roller Derby ci dà dentro con i pattini. Nella folla vediamo Cassandra Cain (Ella Jay Basco) che fa il tifo per lei e, già che c’è, ruba il portafoglio a qualcuno.

“Per Gotham era arrivato il momento di incontrare la nuova Harley Quinn, quindi mi misi in gioco,” vediamo Harley camminare allegramente in giro tra i suoi amici del Derby, che però parlano malissimo di lei. “Alcune persone non sono in grado di stare da sole,” esclama una persona. “Tornerà da lui non appena lui schioccherà le dita.” Harley è distrutta: lascia andare i cocktail che stava portando a loro e se ne va, trangugiandone uno mentre esce.

“Il nostro amore sbocciò in un impianto chimico industriale decisamente tossico e, per mia fortuna, quando sono ubriaca ho le mie migliori idee”: Harley va alle industrie ACE Chemical e urla “Ho un’idea fantastica!” Sale a bordo di un camion cisterna e va in direzione dell’impianto chimico, inseguita dall’autista. Mentre accelera, si strappa la collana Puddin, mormorando “brutto stronzo!” e la lancia dal finestrino. A quel punto vediamo una serie di flashback in cui la vediamo saltare dentro la cisterna (non vediamo mai Joker, solo la caduta della ragazza). Tornati al presente, vediamo Harley bloccare l’acceleratore del camion e saltare dal veicolo in corsa, che si schianta contro l’impianto causando una gigantesca esplosione che dipinge il cielo notturno di Gotham dell’immagine coloratissima di Harley Quinn.

“Era la conclusione di cui avevo bisogno, un nuovo inizio, la possibilità di essere una donna indipendente,” conclude Harley in voiceover, e la vediamo allontanarsi.

Durante il panel, la regista Cathy Yan ha parlato del film insieme ai protagonisti Margot Robbie, Jurnee Smollett-BellMary Elizabeth WinsteadRosie Perez ed Ella Jay Basco.

“È stato incredibile creare Gotham,” ha spiegato la regista, “Una nuova Gotham completamente diversa da quella che conoscete. È la Gotham di Harley Quinn: coloratissima, folle, strana.”

Smollet-Bell ha parlato della versione di Black Canary che vedremo nel film, che dovrà ancora diventare la Canary nota e amata da tutti, perché “ha appena perso la madre e il suo cuore è spezzato”. La incontreremo al Black Mask, il bar di proprietà di Roman Sionis (Ewan McGregor) noto anche come Black Mask. Anche la Basco ha parlato della sua versione di Cassandra Cain, descritta come “maliziosa e infida”, una ragazza di strada che “non le manda a dire” e che “per prima riunisce l’intera gang insieme. Non ha una famiglia… finché non incontra Harley Quinn”.

Durante il panel è stato anche mostrato un nuovo trailer che presumibilmente arriverà online molto presto.

Qui di seguito la sinossi ufficiale:

Vi hanno mai raccontato la storia della poliziotta, dell’usignolo, della pazza e della principessa della mafia? Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è un racconto bizzarro di Harley in persona come solo lei sa fare. Quando il più nefasto dei narcisisti di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, decidono di dare la caccia a una giovane ragazza di nome Cass, mettono la città in subbuglio per trovarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano e le quattro ragazze non hanno altra scelta se non fare squadra per smontare i piani di Roman.

I protagonisti di Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn), oltre aHarley Quinn (Margot Robbie), sono Black Canary (Jurnee Smollett-Bell), Cacciatrice (Mary Elizabeth Winstead), l’investigatrice Renee Montoya (Rosie Perez), Batgirl/Cassandra Cain (Ella Jay Basco), Maschera Nera (Ewan McGregor) e Victor Zsasz (Chris Messina).

Alla regia Cathy Yan, prima regista asio-americana a dirigere un cinecomic, che ha confermato l’intenzione di girare un film vietato ai minori. L’uscita è prevista per il 6 febbraio 2020.