Il prossimo Batman cinematografico, Robert Pattinson, negli ultimi giorni, ha rilasciato un paio di interviste in cui ha avuto modo di parlare del cinecomic in arrivo il prossimo anno e del “rischio” che i blockbuster possono porre nella carriera di un attore giungendo, addirittura, a distruggerla in alcuni casi. Motivo per cui ha evitato di partecipare a progetti del genere.

Cominciamo proprio con questo aspetto circa il quale Pattinson spiega:

Ci sono svariati esempi di questa cosa, del fatto che film del genere non sono andati bene per alcune persone quindi, per quel che mi riguarda, ho pensato che fosse un’idea sciocca prendere parte a un grande film d’azione o qualcosa del genere. Cerco sempre di avvicinarmi a un lungomeraggio, a prescindere da quale esso sia, pensando che potenzialmente potrebbe essere l’ultimo che faccio, quindi non vorrei finire la mia carriera con una pellicola “di transizione”.

L’attore ha poi spiegato nuovamente come, durante la promozione di The Lightouse, abbia temuto di perdere la parte a causa dei rumour che già lo collegavano al film e di quando è stato attaccato dai fan dopo aver spiegato che, secondo lui, Batman non è un supereroe:

Ancora non avevo fatto neanche l’audizione ed era una situazione davvero snervante perché ero davvero emozionato all’idea, ma mi ritrovavo a pensare: “Sarà davvero per questa ragione che perderò la parte [per i rumour, ndr]?”. Sarebbe la più fastidiosa delle circostanze. Tutti non facevano altro che chiedermi “È vero? È vero che sarai Batman?”. E al tempo non era vero, non avevo ottenuto il lavoro. Era tutto alquanto terrificante […] Non ero troppo educato in materia. La gente si è arrabbiata parecchio [per la definizione data a Batman, ndr.]. È bizzarro e non riesco ancora ad afferrare la discussione. Ok, è un supereroe, scusate! Ed ecco il prossimo titolo di giornale “Pattinson ritratta: Batman è davvero un supereroe!”.

The Batman, le informazioni sulla regia e il cast:

“The Batman” della Warner Bros. Pictures è diretto da Matt Reeves (i film “Il pianeta delle scimmie”), Robert Pattinson (l’imminente “Tenet, “The Lighthouse”, “Good Time”) interpreta il vigilante e detective di Gotham City, Batman, e il miliardario Bruce Wayne.

Al fianco di Pattinson, recitano nei panni di personaggi famosi e famigerati di Gotham, Zoë Kravitz (“Animali fantastici: i crimini di Grindelwald”, “Mad Max: Fury Road”) nel ruolo di Selina Kyle; Paul Dano (“Love & Mercy”, “12 anni schiavo”) nel ruolo di Edward Nashton; Jeffrey Wright (i film di “Hunger Games”) nel ruolo di James Gordon del GCPD; John Turturro (i film di “Transformers”) nel ruolo di Carmine Falcone; Peter Sarsgaard (“I magnifici 7”, “Black Mass – L’ultimo gangster”) nel ruolo del Procuratore Distrettuale di Gotham, Gil Colson; Jayme Lawson (“Farewell Amor”) è la candidata sindaco Bella Reál, con Andy Serkis (i film “Il pianeta delle scimmie”, “Black Panther”) nel ruolo di Alfred; e Colin Farrell (“Animali fantastici e dove trovarli”, “Dumbo”) in quello di Oswald Cobblepot.

The Batman uscirà il 21 giugno 2021.

Della trama del nuovo film non sappiamo ancora nulla, se non qualche voce uscita tempo fa secondo cui un giovane Batman indagherà su alcune misteriose morti a Gotham City e dovrà scavare in profondità nell’oscurità della metropoli per scoprire indizi e risolvere una possibile cospirazione legata alla storia di Gotham e ai suoi criminali.

FONTI: Time Out, BBC