In una recente intervista con Cinemablend, durante la promozione di Tornare a vincere, Ben Affleck ha parlato per la prima volta pubblicamente dello Snyder Cut di Justice League, lo sfortunato cinecomic di Zack Snyder passato nelle mani di Joss Whedon nella lunga (e costosa) sessione di riprese aggiuntive.

L’attore ha parlato nello specifico della sua decisione di sostenere la visione originale del regista con un tweet lo scorso novembre:

Non ne sapevo nulla, ma poi Zack mi disse: “Senti, sta succedendo una cosa” e io risposi: “Zack, ti voglio bene e ti sosterrò in qualunque modo”.

Avere due registi è bizzarro, con Justice League, poi, il regista ha avuto una tragedia in famiglia… con due registi molte volte ti ritrovi con il corpo di una mucca e la testa di un cavallo, nel bene e nel male. Il montaggio di Zack andrebbe reso disponibile, ne sono convinto.

 

 

Justice League, ricordiamo, è uscito nelle sale il 23 novembre 2017. Zack Snyder, che ha dovuto lasciare il progetto in piena post-produzione a causa di una tragedia in famiglia, ha così passato il testimone a Joss Whedon, che ha supervisionato il film in sua vece. Da allora si sono susseguite voci circa una fantomatica “Snyder Cut” del film, sulla quale voci interne alla Warner Bros. hanno sempre cercato di gettare acqua sul fuoco sostenendo che per completare il film ci vorrebbero “milioni e milioni di dollari” e che la major difficilmente sarebbe disposta a investire tanto per distribuire il film, alla peggio, su HBO Max. Questo non ha comunque fermato il regista dal diffondere immagini e informazioni sulla Snyder Cut.

Un esempio di una sequenza girata da Snyder e di una aggiunta da Whedon nel corso delle riprese aggiuntive.

Siete d’accordo con Ben Affleck sullo Snyder Cut? Andrebbe reso disponibile?