Abbiamo già visto che, per via dell’emergenza Coronavirus, la Warner Bros. ha deciso di anticipare l’uscita di alcuni prodotti per la visione on demand negli Stati Uniti come il film di Cathy Yan Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn), arrivato nelle nostre sale a febbraio.

Ieri Comicbook ha organizzato un commento dal vivo su Twitter ha invitato anche la regista che ha gentilmente accettato di partecipare alla visione “comunitaria” del film.

Ecco alcuni dei tweet più interessanti:

 

La scena del taglio di capelli è stata una SOLA INQUADRATURA perché aveva solo una parrucca e niente tempo. Naturalmente Margot è stata PAZZESCA.

 

Già, quella famiglia è stata davvero appesa a testa in giù per molto tempo.

 

Ogni volta che finivamo una scena, veniva messo un sostegno proprio sotto di loro. E poi abbiamo usato anche dei fantastici manichini nei campi larghi quando non c’era bisogno degli attori.

 

È stata Ella a decorare il suo gesso perché è una meraviglia piena di talenti.

 

Jurnee HA SPACCATO CON QUELLA CANZONE. SPACCATO. Avevo avuto questa folle idea di far cantare a Canary una cover di Man’s World e Jurne ha fatto avverare il mio sogno.

 

Discutere della densità della cocaina non era una cosa che mi aspettavo di fare con questo film.

 

Sì, quella era la faccia di Ewan su quel pigiama. Adoro Erin Benach, il nostro costumista, più di ogni altra cosa.

 

L’inquadratura di Harley e Cass che si allontanano dalla cinepresa durante il montaggio di Hit Me With Your Best Shot è un omaggio a una famosa inquadratura di Joss il professionista, anche se al contrario.

 

Gran parte della scena dei taco è stata improvvisata…forse creare una scena dall’atmosfera pacata e conviviale con tutte le ragazze che chiacchierano. Adoro la battuta “Tu bevi, vero, piccola?” e “No, tu no” mentre Cacciatrice è completamente a disagio.

 

 

 

 

Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è arrivato al cinema il 6 febbraio.

Ecco la sinossi:

Avete mai sentito la storia della poliziotta, dell’uccello canterino, della psicopatica e della principessa mafiosa? Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è una storia contorta raccontata dalla stessa Harley, come solo lei sa fare. Quando il malvagio narcisista di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, prendono di mira la piccola Cass, la città viene messa sotto sopra per trovarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano, e l’improbabile quartetto non ha altra scelta che allearsi per sconfiggere Roman.

I protagonisti oltre a Harley Quinn (Margot Robbie), sono Black Canary (Jurnee Smollett-Bell), Cacciatrice (Mary Elizabeth Winstead), l’investigatrice Renee Montoya (Rosie Perez), Batgirl/Cassandra Cain (Ella Jay Basco), Maschera Nera (Ewan McGregor) e Victor Zsasz (Chris Messina).

Alla regia Cathy Yan, prima regista asio-americana a dirigere un cinecomic.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti o sul forum!