Nel corso di un’intervista con l’Hollywood Reporter, Cathy Yan ha parlato delle aspettative sull’uscita di Birds of Prey e del responso della stampa in merito ai dati del botteghino.

Il giornale ha paragonato i risultati del cinecomic DC a quelli di Le Mans 66 – La grande sfida con budget e incassi simili: il primo è stato definito un tonfo per la Warner Bros., mentre il secondo un successo.

Con un budget dichiarato di circa 84,5 milioni di dollari, il film è arrivato a quota 201,8 milioni in tutto il mondo.

Ti ha innervosita questo trattamento da due pesi e due misure visto che per i fumetti le aspettative sembrano sempre più alte?  

Sì, soprattutto se si analizzano i dettagli delle analisi di budget…so che lo studio aveva aspettative molto alte, come le nostre d’altronde. Ma c’erano anche aspettative incerte per un film con protagoniste donne, e la cosa che più mi ha deluso è fare i conti con l’idea che forse non eravamo ancora pronti per una cosa simile. È stato un fardello aggiuntivo oltre a quello che già avevo in quanto donna regista di colore. Quindi sì, credo che si potesse interpretare in modi diversi il successo o l’insuccesso del film, e tutti hanno il diritto di farlo. Ma sento che tutti sono saltati un po’ troppo in fretta a certe conclusioni.

Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è arrivato al cinema il 6 febbraio.

Ecco la sinossi:

Avete mai sentito la storia della poliziotta, dell’uccello canterino, della psicopatica e della principessa mafiosa? Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn) è una storia contorta raccontata dalla stessa Harley, come solo lei sa fare. Quando il malvagio narcisista di Gotham, Roman Sionis, e il suo zelante braccio destro, Zsasz, prendono di mira la piccola Cass, la città viene messa sotto sopra per trovarla. Le strade di Harley, Cacciatrice, Black Canary e Renee Montoya si incrociano, e l’improbabile quartetto non ha altra scelta che allearsi per sconfiggere Roman.

I protagonisti oltre a Harley Quinn (Margot Robbie), sono Black Canary (Jurnee Smollett-Bell), Cacciatrice (Mary Elizabeth Winstead), l’investigatrice Renee Montoya (Rosie Perez), Batgirl/Cassandra Cain (Ella Jay Basco), Maschera Nera (Ewan McGregor) e Victor Zsasz (Chris Messina).

Alla regia Cathy Yan, prima regista asio-americana a dirigere un cinecomic.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti o sul forum!