In una recente intervista con il Toronto Sun a Jesse Eisenberg è stato chiesto di prendere una posizione sullo Snyder Cut di Justice League alla stregua di quanto fatto dai suoi colleghi e l’attore è apparso un po’ incerto:

Non so, perché non guardo mai i film a cui partecipo, e non ho visto né Batman v Superman né Justice League. So che avevo una piccola parte in uno di questi, ma mi mette a disagio riguardarmi. Perciò non so molto dello Snyder Cut e non faccio parte di questo…non so neanche come chiamarlo…di questo movimento. Adoro Zack Snyder e ho lavorato con lui per un bel po’ visto che questi film necessitano di tempi di lavorazione molto lunghi. Adoro il suo stile e la sua estetica, e se c’è un film che lui vuole mostrare al mondo sono certo che sia fantastico.

Justice League, ricordiamo, è uscito nelle sale il 23 novembre 2017. Zack Snyder, che ha dovuto lasciare il progetto in piena post-produzione a causa di una tragedia in famiglia, ha così passato il testimone a Joss Whedon, che ha supervisionato il film in sua vece. Da allora si sono susseguite voci circa una fantomatica “Snyder Cut” del film, sulla quale voci interne alla Warner Bros. hanno sempre cercato di gettare acqua sul fuoco sostenendo che per completare il film ci vorrebbero “milioni e milioni di dollari” e che la major difficilmente sarebbe disposta a investire tanto per distribuire il film, alla peggio, su HBO Max. Questo non ha comunque fermato il regista dal diffondere immagini e informazioni sulla Snyder Cut.

Cosa ne pensate delle parole dell’attore sullo Snyder Cut di Justice League? Ditecelo nei commenti!