Sono passati tanti anni da quando Darren Aronofsky sviluppò un film di Batman, e ora il regista ricorda quella vicenda sul nuovo numero di Empire, spiegando perché il progetto non venne mai realizzato. Erano i primi anni duemila, e quanto pare le frizioni tra la Warner Bros. e Aronofsky furono sull’attore cui affidare la parte del protagonista:

Lo studio voleva che il protagonista fosse Freddie Prinze Jr, io volevo che fosse Joaquin Phoenix. Ricordo di aver pensato: “Uh, oh, stiamo facendo due film diversi.” È una storia vera. Era un’altra epoca. Il Batman che scrissi io era decisamente diverso da quello che finirono per fare.

Ironicamente, Phoenix quasi vent’anni dopo ha vinto l’Oscar interpretando Joker in un film vietato ai minori che solo qualche anno fa nessuno alla Warner avrebbe pensato fosse possibile realizzare. Tornando a quell’epoca, Aronofsky, che era reduce dal successo di Requiem for a Dream, aveva una visione molto diversa per il proprio film da quella che aveva la major, la quale finì poi per affidare il rilancio del franchise a Christopher Nolan. Quest’ultimo prese spunto dal fumetto Batman: Anno Uno, ma Aronofsky propendeva per un adattamento più fedele, coinvolgendo anche Frank Miller alla sceneggiatura e prendendo ispirazione da film come Il giustiziere della notte, Il braccio violento della legge e Taxi Driver:

Era fantastico, io ero un grandissimo fan delle sue graphic novel e quindi anche solo incontrarlo era stato pazzesco.

A quanto pare lo stesso Miller era sconvolto dalle idee di Aronofsky, che prevedevano che Batman arrivasse anche a torturare:

Il Batman precedente era Batman & Robin… in cui c’erano i famigerati capezzoli sul costume di Batman… Io volevo veramente scrostare quel Batman dall’immaginario collettivo, reinventarlo. Lavorai in tal senso.

Qualche anno fa, Aronofsky parlò del suo film a Collider, paragonandolo al Joker di Todd Phillips che era in sviluppo:

Sento che stanno parlando di un film su Joker e ha lo stesso approccio che avevo io: dovevamo girare il mio film a East Detroit ed East New York. Non avremmo costruito Gotham.

Anche in questo caso, Nolan ebbe un approccio simile “trasformando” Chicago in Gotham City.

Cosa ne pensate? Avreste voluto vedere il Batman di Aronofsky? Ditecelo nei commenti!