Durante il panel dedicato ad Antlers al [email protected], il regista Guillermo del Toro ha aggiornato sulla situazione di Nightmare Alley, il suo nuovo film le cui riprese sono state interrotte a causa del lockdown.

Qualche settimana fa è stato lo stesso del Toro a confermare di aver creato un protocollo molto dettagliato per garantire la prosecuzione delle riprese in sicurezza, e durante il panel ha spiegato:

Per fortuna abbiamo un cast meraviglioso. Ma le difficoltà di riorganizzare il calendario sono gigantesche, perché ogni attore ha delle richieste e bisogna lavorare tenendo conto degli impegni di tutti. Penso che per ogni problema, in un film, ci sia una splendida soluzione. Solo che a volte non la vediamo. Penso di aver trovato la soluzione giusta, ma non è facile. Non è semplice riuscire ad anticipare come si sposterà il set, anche per via delle precauzioni. In pratica è come se lavorassimo in sala operatoria. Bisogna creare ambienti sterili, far sì che tutti i partecipanti siano disinfettati, ma poi bisogna anche mettere in scena il film. È un approccio diverso. Il modo di gestire le comparse, di distribuirle sul set, anche solo il modo di assumerle… Solitamente vengono pagate alla giornata, ma ora dovremo pagare loro intere settimane di lavoro, per impedirgli di andare a lavorare in altre produzioni e quindi rappresentare un pericolo. Bisogna prenotarle per settimane… devono essere comparse “monogame”!

Le mie previsioni sono che la pandemia continuerà ancora per qualche mese, e quindi le riprese saranno davvero… interessanti.

Del Toro, comunque, si è detto fiducioso sul futuro del cinema:

Penso che il cinema sia l’arte di trovare la bellezza nell’avversità.

Vi ricordiamo che prima dello stop alle riprese avvenuto il 13 marzo, Del Toro aveva girato complesse scene in costume nella neve a Buffalo. Il mese prima, avevamo appreso che Romina Power avrà una piccola parte nel film.

Questa la sinossi ufficiale della pellicola prodotta da Searchlight Pictures:

In NIGHTMARE ALLEY, un giovane e ambizioso giostraio (Bradley Cooper) dotato di un talento nel manipolare le persone con poche parole ben scelte rimorchia una psichiatra (Cate Blanchett) che si rivela essere ancora più pericolosa di lui.

Lavorano al luna park anche Molly (Rooney Mara), il capo imbonitore Clem (Willem Dafoe) e Ron Perlman nei panni di Bruno the Strongman. Richard Jenkins fa parte del pubblico dell’alta società nel ruolo del facoltoso industriale Ezra Grindle.

Confermati nel cast Toni Collette, Mark Povinelli, David Strathairn. Si uniscono a del Toro alcuni suoi collaboratori di lunga data come il costumista Luis Sequeira (La Forma dell’Acqua, Mama), il direttore della fotografia Dan Laustsen (La Forma dell’Acqua, John Wick 3: Parabellum), il supervisore agli effetti speciali Dennis Berardi (La Forma dell’Acqua, Crimson Peak), la scenografa Tamara Deverell (Star Trek: Discovery, The Strain) e il montatore Cam McLauchlin (La Forma dell’Acqua, The Strain). Searchlight distribuirà la pellicola in tutto il mondo.

Annunciato nel 2017, Nightmare Alley sarà l’adattamento di un romanzo del 1946 già tradotto in film dalla Fox (si intitolava La Fiera delle Illusioni).