Emergono grazie al Daily Mail i primi dettagli circa la positività di Robert Pattinson al nuovo Coronavirus e la ripartenza delle riprese di The Batman.

Stando a quanto riportato dal tabloid solitamente ben informato per faccende del genere, l’attore, ora in auto isolamento, si sarebbe presentato sul set con la febbre, una leggerezza che, se confermata, sarebbe un segnale di scarsa attenzione verso le doverose cautele che tutti noi dobbiamo adottare fino a che la pandemia sarà ancora in corso. Dopo la rilevazione elettronica della temperatura è stato rispedito a casa in attesa di sottoporsi al test.

Per evitare una interruzione delle riprese che potrebbe costare alla Warner ben cinque milioni di sterline (pari a 6.6 milioni di dollari), Matt Reeves e la troupe starebbero lavorando 24 ore su 24 per lavorare a quei segmenti di film che non prevedono la presenza di Robert Pattinson (o che possono essere fatti dalla sua controfigura, laddove servisse Batman).

I membri della crew da 130 unità che non hanno avuto contatti diretti con la star sarebbero stato richiamati al lavoro e spostati dallo Studio G di Leavesden a un altro teatro di posa.

AGGIORNAMENTO – Variety segnala che la lavorazione NON È ripartita:

 

 

The Batman uscirà il 1° ottobre 2021.

Regista del film Matt Reeves, l’attore Robert Pattinson (l’imminente “Tenet, “The Lighthouse”, “Good Time”) interpreta il vigilante e detective di Gotham City, Batman, e il miliardario Bruce Wayne.

Al fianco di Pattinson recitano Zoë Kravitz (“Animali fantastici: i crimini di Grindelwald”, “Mad Max: Fury Road”) nel ruolo di Selina Kyle; Paul Dano (“Love & Mercy”, “12 anni schiavo”) nel ruolo di Edward Nashton; Jeffrey Wright (i film di “Hunger Games”) nel ruolo di James Gordon del GCPD; John Turturro (i film di “Transformers”) nel ruolo di Carmine Falcone; Peter Sarsgaard (“I magnifici 7”, “Black Mass – L’ultimo gangster”) nel ruolo del Procuratore Distrettuale di Gotham, Gil Colson; Jayme Lawson (“Farewell Amor”) è la candidata sindaco Bella Reál, con Andy Serkis (i film “Il pianeta delle scimmie”, “Black Panther”) nel ruolo di Alfred; e Colin Farrell (“Animali fantastici e dove trovarli”, “Dumbo”) in quello di Oswald Cobblepot.

Vi invitiamo a prendere visione di quanto indicato sul sito del Ministero della Salute in merito al nuovo Coronavirus.

In questa pagina trovate tutte le nostre notizie collegate alle ripercussioni che tutto ciò sta avendo sull’industria del cinema.