Lo scorso fine settimana, dopo sette giorni “di anteprima” nei mercati internazionali, Tenet di Christopher Nolan è uscito negli Stati Uniti, una piazza dove solo il 65% delle sale ha riaperto i battenti e nei territori dove i cinema sono tornati operativi (parliamo in particolare dell’area centro-sud) la capacità delle sale è del 20-40%. Come vi abbiamo spiegato nella nostra analisi del box-office la strategia della Warner è stata l’opposto di quella adottata negli anni settanta per i grandi film: date le circostanze emergenziali, le grandi città non hanno proiettato il film, che invece è stato proposto principalmente nelle cittadine e nei paesi.

Al momento Tenet ha incassato quasi 150 milioni di dollari e, stando alle indiscrezioni pubblicate dall’Hollywood Reporter, la Warner deve ottenere un raccolto di almeno 500 milioni di dollari per non fare i conti con delle passività nel bilancio del kolossal. Per fare questo, il film avrà diverse settimane a disposizione perché la Warner ha imposto ai cinema una tenitura obbligatoria variabile fra le 4 e le 8 settimane (che andrà, in teoria, a sovrapporso con l’altro evento Warner in programma a inizio ottobre, Wonder Woman 1984).

In un’intervista con l’Associated Press è stato lo stesso Nolan a promuovere la strategia distributiva adottata dalla major in un contesto storico con cui nessuno avrebbe voluto fare i conti:

Sono molto soddisfatto dalla distribuzione più “lenta”, “più sicura” di Tenet, è perfettamente comprensibile e va benissimo date le circostanze.

Ha poi aggiunto:

Nel mondo in cui ci troviamo attualmente, il concetto stesso di distribuire un film dappertutto e per tutti, da vedere in tutto il pianeta nello stesso fine settimana è chiaramente una strada impraticabile. Ergo, se tutto questo porterà l’industria a ragionare diversamente in materia di vecchi modelli distributivi, speriamo che il tutto possa funzionare.

Tenet: la trama del film di Christopher Nolan

John David Washington è il nuovo protagonista dell’originale sci-fi d’azione di Christopher Nolan, “Tenet”.

Armato solo di una parola – Tenet – e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il protagonista è coinvolto in una missione attraverso il crepuscolare mondo dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo. Ma inversione.

Il cast di Tenet include Robert Pattinson, Elizabeth DebickiDimple KapadiaAaron Taylor-JohnsonClémence Poésy, con Michael Caine e Kenneth Branagh.

Tenet è stato scritto e diretto da Nolan ed è stato realizzato con un mix di IMAX® e pellicola in 70mm. Emma Thomas e Nolan sono produttori con Thomas Hayslip in veste di produttore esecutivo.

La squadra creativa che ha lavorato dietro le quinte comprende il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema, lo scenografo Nathan Crowley, la montatrice Jennifer Lame, il costumista Jeffrey Kurland, il supervisore degli effetti visivi Andrew Jackson e il supervisore degli effetti speciali Scott Fisher. La colonna sonora è opera del compositore Ludwig Göransson. Girato in sette nazioni differenti, il film è uscito al cinema grazie alla Warner Bros. Pictures il 26 agosto.