L’emergenza sanitaria del nuovo Coronavirus continua a far danni all’industria del cinema, specie quella americana, e le major stanno continuando a rimandare i propri pezzi da novanta in attesa di tempi migliori e il secondo Shazam di David F Sandberg rientra, chiaramente, in questa categoria.

Venerdì scorso è toccato a No Time to Die, che sarebbe dovuto uscire nelle sale a metà novembre, mentre ieri notte è stata la volta di Dune, il kolossal sci-fi di Denis Villeneuve, che slitta di quasi un anno, dal 18 dicembre 2020 al 1 ottobre del 2021.

Mossa questa che ha anticipato di poche ore quella relativa agli slittamenti di tutte le principali pellicole Warner Bros, con l’unica eccezione rappresentata dal quarto Matrix la cui release è stata invece anticipata.

Il regista di Shazam! Fury of the Gods, David F Sandberg, ha commentato la notizia su Twitter con una certa dose di ironia.

Ecco cos’ha detto:

E così Shazam! Fury of the Gods è ora un film dell’estate 2023. La WB era tutta all’insegna del “non puoi semplicemente impiegare delle barbe finte per i ragazzini?” cosa che mi ha portato a rispondere “Se Tom Cruise andrà veramente nello spazio, noi possiamo tranquillamente aspettare che i ragazzini riescano a farsi crescere una vera barba. È uno snodo narrativo importante!”

No, seriamente, non ci sarà bisogno di modificare l’agenda delle riprese per cui non c’è bisogno di agitarsi per l’età del cast. Ma potete agitarvi per la vostra di età. Fra tre anni ne faccio 42. Che roba.

David F Sandberg ha poi risposto alle domande di un paio di follower:

D: è uno dei tuoi tweet ironici o sei serio?

R: è vero che il film è stato spostato al 2023. Così come altri film DC. Non è vero che l’ho voluto per la barba.

 

D: quindi significa che Shazam avrà la barba?

R: io ce l’avrò di certo.

 

Nel cast di Shazam! Fury of the God ci saranno Zachary Levi, Asher Angel, Faithe Herman, Jack Dylan Grazer, Meagan Good e Adam Brody.

Vi ricordiamo che la pellicola uscirà il 2 giugno 2023.