E dopo la notizia del rinvio di No Time to Die, il nuovo Bond movie che sarebbe dovuto uscire nei cinema a metà novembre, arriva, come prevedibile, anche quella del rinvio di Dune, il kolossal della Warner Bros diretto da Denis Villeneuve.

A pubblicare la notizia, in esclusiva, è Collider che segnala anche la nuova data scelta dallo studio, il primo ottobre del 2021.

Il film sarebbe dovuto uscire nelle sale il 18 dicembre, con una settimana di anticipo rispetto a un’altra pellicola della Warner, Wonder Woman 1984, che, attualmente, resta fissata per Natale negli Stati Uniti.

Le riprese di Dune si sono svolte in Ungheria e in Giordania. Il cast comprende Timothée Chalamet (che sarà il protagonista Paul Atreides), Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgard, Charlotte Rampling, Josh Brolin, Javier Bardem, Zendaya, Jason Momoa e Oscar Isaac. Alla produzione la Legendary Pictures, che nel 2016 ha acquisito i diritti di sfruttamento delle opere di Herbert.

Ambientato in un lontano futuro, Dune venne pubblicato nel 1965 e vinse il premio Nebula e il premio Hugo ed è il primo di sei romanzi che formano la parte centrale del Ciclo di Dune (esteso poi dal figlio Brian Herbert assieme a Kevin J. Anderson). La storia segue le vicende della dinastia Atreides e quella Harkonnen per il controllo del pianeta desertico Arrakis, dove viene prodotta una sostanza fondamentale per la struttura della società galattica in cui è ambientata la storia.

La data di uscita del film nelle sale americane è fissata al primo ottobre del 2021.

Cosa ne pensate di questo primo spot di Dune? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!