Gli incassi di Black Widow al box office non possono propriamente essere definiti come “pre-pandemici”, ma di sicuro la pellicola dei Marvel Studios si sta facendo valere, tanto in materia di biglietti staccati, quanto di accessi VIP su Disney+. Vi ricordiamo infatti che il film con Scarlett Johnasson ha debuttato, in day-and-date, sia in sala che, a pagamento, sulla piattaforma streaming della Casa di Topolino.

E c’è di più: come vi abbiamo detto nel nostro abituale report sul botteghino, con Black Widow si è creato un precedente considerato che la Disney ha deciso di comunicare ufficialmente il giro d’affari generato dalla pellicola su Disney+. Sono circa 60 i milioni di dollari ottenuti a livello globale anche se la maggior parte degli stessi sono arrivati dagli Stati Uniti.

In un’intervista concessa a Deadline, Mooky Greidinger, CEO di Cineworld, la seconda catena di multisala a livello globale, proprietaria anche di regal Cinemas, ha spiegato di ritenersi soddisfatto delle performance commerciali del cinecomic specificando però di restare convinto che, senza lo streaming, “al posto di 80 milioni, negli Stati Uniti, saremmo potuti arrivare a 110, forse anche 120 milioni di dollari”.

Il CEO, commentando il notevole calo negli incassi fra venerdì e sabato – una diminuzione del 41%, fenomeno inusitato per una pellicola della Casa delle Idee – sottolinea il ruolo di certo non indifferente che la pirateria, più che il Pay Video On Demand potrebbe aver avuto:

Personalmente non ricordo, ma potrei sbagliare, di nessuna pellicola Marvel che abbia registrato un calo così elevato dal venerdì al sabato nel mercato domestico. Il crollo di Black Widow è stato sostanziale e penso che la ragione principale sia la pirateria, in tutto il mondo. La pirateria non conosce confini e penso che abbia avuto dei risultati anche superiori a quelli del PVOD. E dico tutto questo per enfatizzare ancora una volta l’importanza delle finestre distributive. Pa pirateria andrà a colpire anche la seconda settimana di Black Widow anche in quei territori in cui il film non è ancora arrivato al cinema.

BLACK WIDOW: LA TRAMA

Nel film, quando viene alla luce un pericoloso complotto, Natasha Romanoff alias Black Widow (Vedova Nera) si trova ad affrontare il lato più oscuro del suo passato. Inseguita da una forza che non si fermerà di fronte a nulla per distruggerla, Natasha dovrà fare i conti con il suo passato da spia e con le relazioni che ha lasciato dietro di sé molto prima di diventare un Avenger.

Il film vede nel cast la presenza di Scarlett Johansson, che torna a interpretare Natasha Romanoff/Black Widow (Vedova Nera), Florence Pugh nei panni di Yelena, David Harbour in quelli di Alexei/The Red Guardian e Rachel Weisz interpreta Melina.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!