In una recente intervista per il podcast Happy Sad Confused (come riportato da IndieWire), Denis Villeneuve ha parlato del Dune di David Lynch ammettendo che non sarebbe interessato a confrontarsi con il regista a proposito dei rispettivi adattamenti dell’opera:

Se incontrassi Lynch, preferirei parlare di dipinti piuttosto che di Dune. Non mi aspetto di avere quella possibilità di condivisione.

Ha poi aggiunto che non sa se il suo film avrà più successo di quello di Lynch:

Non so se posso dire di avercela fatta. Ho un rapporto molto stretto con il film che ho realizzato, posso dire di essere fiero, ma spetta alle persone giudicare. Io posso solo commentare il risultato e la lavorazione.

Sulle pagine di Empire l’anno scorso, ricordiamo, Villeneuve ha parlato del suo rapporto con il cult di Lynch e del perché abbia deciso di avventurarsi in questa avventura dalla portata produttiva decisamente colossale:

Sono un grandissimo fan di David Lynch. Quando vidi il suo Dune ricordo di essere stato emozionato, ma in merito al suo approccio… ci sono delle parti che ho amato e altri elementi con cui non mi trovo del tutto a mio agio. Ricordo bene di essere rimasto soddisfatto a metà. È per questo che mi sono ritrovato a pensare: “C’è ancora un film, con una sensibilità differente, che dev’essere fatto da questo libro”.

Lynch, dal canto suo, a inizio 2020 aveva ammesso di non avere alcun interesse verso la pellicola:

Sono state diffuse le prime foto del nuovo Dune. Le hai viste?

Ho zero interesse in Dune.

Perché?

Perché quel film mi ha spezzato il cuore. È stato un fallimento e non mi diedero neanche il final cut. Ho raccontato questa storia un miliardo di volte, non è il film che avrei voluto fosse. Alcune parti mi piacciono molto, ma per me è stato un totale fallimento.

Non vedresti nessun altro adattamento di Dune?

Ho detto che ho zero interesse.

Dune David Lynch

A seguire, la sinossi della pellicola:

“Dune”, un’epica avventura ricca di emozioni, narra la storia di Paul Atreides, un giovane brillante e talentuoso, nato con un grande destino che va ben oltre la sua comprensione, che dovrà viaggiare verso il pianeta più pericoloso dell’universo per assicurare un futuro alla sua famiglia e alla sua gente. Mentre forze maligne si fronteggiano in un conflitto per assicurarsi il controllo esclusivo della più preziosa risorsa esistente sul pianeta – una materia prima capace di sbloccare il più grande potenziale dell’umanità – solo coloro che vinceranno le proprie paure riusciranno a sopravvivere.

“Dune”, girato in Ungheria e Giordania, è arrivato nelle sale cinematografiche italiane dal 16 settembre, distribuito in tutto il mondo da Warner Bros. Pictures e Legendary.