Per il nuovo numero di Elle, con Zendaya in copertina, Timothée Chalamet è stato invitato a porre alcune domande all’attrice con cui ha condiviso lo schermo in Dune.

I due attori hanno menzionato brevemente la lavorazione del kolossal, ma hanno sottolineato uno degli aspetti più divertenti legati alla produzione:

Timothee Chalamet: Qual è stata la tua cosa preferita durante le pause dalle riprese?

Zendaya: Suppongo le feste che organizzavo in camera mia.

Chalamet: C’è stata una fesa di fine riprese assolutamente pazzesca lì, caz*o. C’erano alcuni componenti del cast, poi è arrivato Javier [Bardem], stavamo tutti ballando.

Zendaya: Sì c’era anche Javier a un certo punto…

 

 

Il film sarebbe dovuto uscire nelle sale il 18 dicembre, con una settimana di anticipo rispetto a un’altra pellicola della Warner, Wonder Woman 1984, che, attualmente, resta fissata per Natale negli Stati Uniti.

Le riprese di Dune si sono svolte in Ungheria e in Giordania. Il cast comprende Timothée Chalamet (che sarà il protagonista Paul Atreides), Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgard, Charlotte Rampling, Josh Brolin, Javier Bardem, Zendaya, Jason Momoa e Oscar Isaac. Alla produzione la Legendary Pictures, che nel 2016 ha acquisito i diritti di sfruttamento delle opere di Herbert.

Ambientato in un lontano futuro, Dune venne pubblicato nel 1965 e vinse il premio Nebula e il premio Hugo ed è il primo di sei romanzi che formano la parte centrale del Ciclo di Dune (esteso poi dal figlio Brian Herbert assieme a Kevin J. Anderson). La storia segue le vicende della dinastia Atreides e quella Harkonnen per il controllo del pianeta desertico Arrakis, dove viene prodotta una sostanza fondamentale per la struttura della società galattica in cui è ambientata la storia.

La data di uscita del film nelle sale americane è fissata al primo ottobre del 2021.