Sappiamo ormai da tempo che in The Flash, il film di Andy Muschietti con Ezra Miller nei panni del supereroe della DC Comics, potremo ritrovare sia Michael Keaton che Ben Affleck nei panni dei loro rispettivi Batman, ma, a quanto pare, alla lista non verrà aggiunto anche il nome di George Clooney. La star che, lo ricordiamo, ha interpretato l’icona della DC in Batman & Robin di Joel Schumacher, ha parlato della questione con Empire (via HH) durante la promozione stampa di The Midnight Sky. Il film è basato sul libro di Lily Brooks-Dalton, adattato per il grande schermo da Mark L. Smith è sarà disponibile su Netflix dal 23 dicembre.

Ecco cos’ha dichiarato George Clooney in merito a un suo ipotetico ritorno al ruolo di Batman in The Flash di Any Muschietti:

[Ridendo, ndr] È divertente perché noterai facilmente che non mi hanno chiamato. Stranamente non ho ricevuto quella telefonata. Non hanno fatto richiesta dei miei capezzoli. Guarda, ci sono certe cose per cui puoi dire “non si sa mai”. Ma questa è una cosa per cui ho un’assoluta certezza [Ridendo, ndr.].

Qualche giorno fa, in un’altra chiacchierata sempre a corredo della promozione del già citato film in dirittura d’arrivo su Netflix, George Clooney è tornato a parlare della sua esperienza con il ben noto cinecomic. L’attore si è così espresso:

L’unico modo per parlare onestamente di certe cose è includerti nel discorso e prenderti le  tue colpe. Ad esempio, quando dico che Batman & Robin è un film terribile, dico sempre: “Ero terribile in quel film”. Primo, perché è vero. Secondo, perché mi dà la possibilità di dire: “Appurato che facevo schifo, posso anche dire che nessuno di questi altri elementi funzionava”. Ad esempio, battute come “Freeze, Freeze!’”

Cosa ne pensate di quello che George Clooney ha dichiarato in merito a un suo ipotetico ritorno nei panni di Batman nel film di Any Muschietti dedicato a Flash? Ditecelo nei commenti qua sotto!