Hugo Weaving è tornato a parlare della sua assenza da Matrix 4, il nuovo film della popolare saga cominciata nel 1999.

Chiacchierando con Comingsoon.net ha così spiegato la sua assenza e quella dell’agente Smith:

Lana Wachowski mi aveva chiamato all’inizio dello scorso anno. Io e le Wachowski abbiamo lavorato insieme cinque volte, per i tre Matrix, per V for Vendetta e Cloud Atlas. Ho girato il mondo insieme a loro per molti, molti anni. Per cui sì, Lana aveva tutte le intenzioni di coinvolgermi in questo nuovo Matrix. Ho partecipato a un reading insieme a Keanu, Carrie e un po’ di altra gente dai vecchi film. Ho amato molte cose, altre meno. Ne parlai con Lana e quando mi arrivò l’offerta dalla Warner ho detto sì il giorno dopo aver parlato con Lana.

All’epoca, come peraltro aveva già avuto modo di spiegare a gennaio, Hugo Weaving aveva in agenda degli impegni al National Theatre di Londra da novembre ad aprile, ma Lana voleva che girasse le sue scene da febbraio a maggio, una sovrapposizione impossibile:

Pensavo che avrei potuto fare le mie scene a maggio, giugno e luglio. Si era parlato di soldi, c’erano delle negoziazioni in corso. Sembrava tutto risolto, c’era accordo sulle date, ma poi per Lana sembrava che la cosa non potesse funzionare. È stata lei a interrompere le negoziazioni. Ed è lì che è finito tutto. Fondamentalmente pensava che il mio impegno con il teatro non poteva adattarsi alle date che aveva scelto per me. Mi dispiace non poter essere a Berlino con loro, ma si è trattato di una sua decisione.  So che hanno cominciato le riprese a San Francisco, poi Chicago e Berlino, dove hanno dovuto ricominciare le riprese. Non so come sta andando, ma sì, sarebbe stato fantastico essere lì con loto. Voglio bene a Keanu e Carrie e non li vedo da un po’. Comunque non vedo l’ora di vedere come sarà il film.

Visto che la sessione di riprese di Hugo Weaving sarebbe dovuta durare quattro mesi, sarebbe interessante sapere quanto della trama è stato modificato per ovviare alla sua assenza

Ricordiamo che le riprese del quarto Matrix erano iniziate a San Francisco nelle prime settimane dell’anno: dopo aver girato una corposa porzione del film in esterni in California, la produzione si è spostata agli Studi Babelsberg di Berlino, ma ha dovuto interrompere la lavorazione il 16 marzo a causa del lockdown.

Anche la data di uscita è stata rinviata: Matrix 4 non uscirà più il 21 maggio 2021 ma il 1 aprile 2022, un anno dopo insomma.

Matrix 4 è stato scritto da Lana Wachowski insieme ad Aleksander Hemon e David Mitchell (autore di Cloud Atlas) ed è da lei diretto. John Toll si occupa della fotografia. Nel cast torneranno Keanu Reeves e Carrie-Anne Moss, insieme a Lambert Wilson e Jada Pinkett Smith. Verranno affiancati dalle nuove leve Yahya Abdul-Mateen II, Neil Patrick Harris, Priyanka Chopra e Jonathan Groff.

Il primo film ha compiuto 20 anni nel 2019. La trilogia ha incassato complessivamente 1.6 miliardi di dollari al box-office mondiale, di cui 592 milioni solo negli USA (ritoccati con l’inflazione sarebbero più di 900 milioni di dollari attuali). A produrre la pellicola per la Warner Bros. ancora una volta la Village Roadshow.