Durante una chiacchierata all’Happy Sad Confused (via Heroic Hollywood), J.K. Simmons ha parlato del suo accordo originale con la Warner Bros. quando accettò la parte del commissario Gordon in Justice League:

Quando firmai il contratto per recitare in Justice League, l’accordo prevedeva tre film. L’intento all’epoca era di far interpretare quegli iconici supereroi agli stessi attori, perciò ci sarebbe stato spazio per me in altri due film. Come spesso capita, non è andata così per una serie di motivi.

Il commissario Gordon sarà interpretato da un altro attore in The Batman, da marzo 2022 al cinema. J.K. Simmons, invece, tornerà nel film di Batgirl per HBO Max e a detta dell’attore sarà un ruolo molto più “consistente”.

A interpretare la protagonista del film, diretto da Adil El Arbi e Bilall Fallah su uno script di Christina Hodson, la giovane Leslie Grace (In the Heights – Sognando a New York).

Nulla sappiamo sulla trama, ma le riprese inizieranno entro la fine dell’anno e il film dovrebbe arrivare sulla piattaforma streaming alla fine del 2022.

Ricordiamo che Batgirl era stato affidato inizialmente a Joss Whedon, che doveva scrivere e dirigere il film nel 2017: ad aprile del 2018, però, ha abbandonato i suoi piani spiegando di non riuscire a trovare una storia adatta. Ad agosto 2019 la Warner ha iniziato la ricerca di un nuovo regista.

Barbara Gordon è l’alter ego più noto di Batgirl, introdotto inizialmente nei fumetti nel 1961 come Betty Kane. Nel 1967 i produttori della serie tv di Batman hanno reinventato il personaggio per attirare pubblico femminile: Yvonne Craig la interpretò sul piccolo schermo. Al cinema, è stata interpretata da Alicia Silverstone nel film di Joel Schumacher Batman & Robin.