Il destino della saga cinematografica di Star Trek non è ancora chiarissimo, e sicuramente il Coronavirus non ha aiutato, ma c’è comunque chi come Chris Pine spera comunque di tornare a recitare in un nuovo capitolo del franchise. Magari quello, ormai avvolto da un alone di leggenda, curato da Quentin Tarantino.

Ecco cos’ha detto Chris Pine in una recente intervista:

Non ho letto nessuno script [di Quentin Tarantino, ndr]. Però sai, nell’ambito generale di Star Trek, mi piacerebbe sapere qualcosa a prescindere. Sono letteralmente una delle ultime persone che verrebbe a sapere qualcosa. Ma non ho letto nulla e non so neanche se sia in fase di sviluppo. Non ho letto neanche quello di Noah Hawley e non ho la più pallida di cosa stia accadendo nelle lande di Star Trek. Però ti posso dire che amo i suoi personaggi, l’universo stesso della saga e i colleghi e le colleghe con cui lavoro e una versione elaborata da Quentin Tarantino sarebbe tremendamente interessante e di grande intrattenimento. A prescindere da ogni cosa, compreso il mio ritorno, è un universo grandioso e merita di avere un prosieguo, un futuro.

Per quanto riguarda Quentin Tarantino è stato lo stesso regista a spiegare, a inizio 2020, di avere dei dubbi effettivi sulla possibilità di dirigere il film (LEGGI TUTTO). Passando alla versione di Noah Hawley è stato proprio il creatore di Fargo a spiegare, più di recente, di essere preoccupato sulla fattibilità stessa del progetto per via degli scossoni dati all’industria dalla pandemia tutt’ora in corso (LEGGI LE DICHIARAZIONI DI NOAH HAWLEY). Non è forse un caso che Noah Hawley abbia deciso di impegnarsi con un nuovo franchise molto popolare che si appresta a tornare in TV con la ex-20Th Century Fox e la Disney, ovvero Alien (TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE SULLA SERIE TV DI ALIEN).

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!