Dopo la Snyder Cut di Justice League, un’altra edizione estesa di recente è giunta all’attenzione del pubblico: quella di Sucker Punch, film di Zack Snyder arrivato nelle sale nel 2011.

Dopo il sostegno di Abbie Cornish e di Jena Malone, oggi vi parliamo di Jamie Chung, che in un’intervista con l’Hollywood Reporter ha parlato di come sarebbe l’edizione estesa in questione:

Oddio, so che se Zack avesse fatto a modo suo, non ci sarebbero stati personaggi mostruosi fittizi. L’edizione cinematografica è PG-13, ma doveva essere vietata ai minori e questo è uno dei motivi per cui hanno alterato la storia. È passato tanto tempo, ma ci sarebbero dovuti essere tanti altri dettagli, ogni scena doveva durare almeno 10 minuti in più.

La sinossi ufficiale del lungometraggio:

Sucker Punch racconta la storia di una ragazza di nome Babydoll che negli anni Cinquanta viene rinchiusa dal patrigno in un manicomio con l’intenzione di farla lobotomizzare di li’ a cinque anni: per sfuggire a quel luogo orribile, Babydoll si rifugerà in un mondo di fantasia dal quale inizierà a pianificare la sua evasione.

Sucker Punch, diretto da Zack Snyder, è uscito in Italia il 25 marzo 2011. Nel cast, oltre a Emily Browning anche Jamie ChungJenna MaloneVanessa Hudgens, Abbie Cornish, Carla Gugino e Jon Hamm.

Cosa ne pensate? Diteci come sempre la vostra nei commenti qua sotto!