Nathan Crowley, scenografo di Tenet, ha parlato dell’ultima fatica di Christopher Nolan uscita a fine agosto al cinema.

Quando metti piede nel mondo di Chris” ha commentato in un’intervista con Variety, “sai che dovrai fare i conti con qualcosa di mai fatto prima“.

Tipico modus operandi è stato l’approccio “pratico” alle scene d’azione, facendo meno leva possibile sugli effetti visivi. Prima di tutto perché è più coinvolgente girare tutto dal vero, e poi perché “quando siamo in teatro di posa perdiamo una certa energia, e un film come questo necessita di una quantità di energia immensa“.

Crowley ha inoltre svelato che le porte “magiche” di The Prestige sono state riutilizzate per Tenet, anche se non ha svelato per quale sequenza.

Trovate l’intervento integrale cliccando qui.

tenet

Tenet: la trama del film di Christopher Nolan

John David Washington è il nuovo protagonista dell’originale sci-fi d’azione di Christopher Nolan, “Tenet”.

Armato solo di una parola – Tenet – e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il protagonista è coinvolto in una missione attraverso il crepuscolare mondo dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo. Ma inversione.

Il cast di Tenet include Robert Pattinson, Elizabeth DebickiDimple KapadiaAaron Taylor-JohnsonClémence Poésy, con Michael Caine e Kenneth Branagh.

Tenet è stato scritto e diretto da Nolan ed è stato realizzato con un mix di IMAX® e pellicola in 70mm. Emma Thomas e Nolan sono produttori con Thomas Hayslip in veste di produttore esecutivo.

La squadra creativa che ha lavorato dietro le quinte comprende il direttore della fotografia Hoyte van Hoytema, lo scenografo Nathan Crowley, la montatrice Jennifer Lame, il costumista Jeffrey Kurland, il supervisore degli effetti visivi Andrew Jackson e il supervisore degli effetti speciali Scott Fisher. La colonna sonora è opera del compositore Ludwig Göransson. Girato in sette nazioni differenti, il film è uscito al cinema grazie alla Warner Bros. Pictures il 26 agosto.