Qualche giorno fa abbiamo visto le prime foto e il primo trailer di The Conjuring 3, pellicola che arriverà anche nei cinema italiani il prossimo 3 giugno con il titolo di The Conjuring – Per ordine del diavolo (The Devil Made Me Do It). Il film, lo ricordiamo, non è diretto da James Wan come i precedenti due, bensì da Michael Chaves, già dietro alla macchina da presa di un’altra pellicola del Conjuring Universe, La Llorona – le lacrime del male.

In una nuova intervista a TotalFilm (GamesRadar), il regista ha parlato di come questo The Conjuring 3 andrà a differenziarsi dagli altri due.

Volevamo scardinare le porte delle case infestate. Finora, questi film sono esistiti dentro i confini di un certo tipo di universo e volevamo disperatamente andare al di là di quel concetto. Seven di David Fincher è uno dei nostri film preferiti ed eravamo seriamente emozionati al pensiero di dare forma a qualcosa di simile – qualcosa che circonda un’indagine – riuscendo al contempo a impiegare tutto quel bagaglio di terminologia e linguaggio sovrannaturale. In questa storia c’è una vera vittima. Un elemento che abbiamo ponderato con attenzione perché sapevamo di dover fare un film che fosse spaventoso, emozionante, all’altezza delle aspettative della saga dovendo anche prestare attenzione a come si sono svolti i fatti.

Per ordine del diavolo segue le indagini di Ed (Patrick Wilson) e Lorraine (Vera Farmiga) Warren sul vero caso di Arne Johnson, la prima persona a dire di aver commesso un omicidio su ordine del demonio. Il processo datato 1981 fu noto anche come “Demon Murder Trial” (“processo al demonio assassino”).

Ecco la sinossi:

“The Conjuring: Per ordine del diavolo” narra un’agghiacciante storia di terrore, omicidio e male oscuro, che ha sconvolto persino gli investigatori del paranormale Ed e Lorraine Warren. Uno dei casi più sensazionali da loro affrontati, inizia con la lotta per l’anima di un ragazzo, che ha portato i due demonologi a cose mai viste prima, segnando la prima volta nella storia degli Stati Uniti in cui un sospetto omicida avrebbe reclamato la sua possessione demoniaca come difesa.

E alcune note di produzione:

Vera Farmiga e Patrick Wilson tornano a recitare nei panni di Lorraine e Ed Warren, sotto la direzione di Michael Chaves (“La Llorona – le lacrime del male”). Fanno parte del cast del film Ruairi O’Connor (“The Spanish Princess” di Starz), Sarah Catherine Hook (“Monsterland” di Hulu) e Julian Hilliard (le serie “Penny Dreadful: city of Angels” e “Hill House”) .

“The Conjuring: Per Ordine Del Diavolo” è prodotto da James Wan e Peter Safran, che hanno già collaborato a tutti i film dell’universo di “The Conjuring”. Chaves ha diretto il film da una sceneggiatura di David Leslie Johnson-McGoldrick (“The Conjuring 2– Il caso Enfield”, “Aquaman”), una storia di James Wan e David Leslie Johnson-McGoldrick, basata sui personaggi creati da Chad Hayes e Carey W. Hayes. I produttori esecutivi sono Richard Brener, Dave Neustadter, Victoria Palmeri, Michael Clear, Judson Scott e Michelle Morrissey.

La squadra creativa che ha lavorato dietro le quinte ha riunito i collaboratori dell’universo di “The Conjuring” tra cui il direttore della fotografia Michael Burgess, la scenografa Jennifer Spence, la costumista Leah Butler e il compositore Joseph Bishara, insieme al montatore del regista di “La Llorona – le lacrime del male”, Peter Gvozdas e Christian Wagner (“Furious 7”).

“The Conjuring: Per Ordine Del Diavolo” è il settimo film dell’universo di “The Conjuring”, il più grande franchise horror della storia, che ha incassato più di 1,8 miliardi di dollari in tutto il mondo. Ne fanno parte i primi due capitoli di “The Conjuring”, nonché “Annabelle” e “Annabelle 2: Creation”, “The Nun – la vocazione del male” e “Annabelle 3”.