Anche se le riprese di Mission: Impossible 7 sono ferme, questa volta non a causa del Covid-19, ma per via delle imminenti festività, la ben nota sfuriata di Tom Cruise avvenuta giorni fa sul set inglese della pellicola continua a far parlare di sé.

Questa volta, dalle pagine del People Magazine, a intervenire nel merito della questione difendendo Tom Cruise e giustificando la sua reazione, sono alcuni membri della troupe della pellicola. Una fonte interna al film spiega così il suo punto di vista sull’accaduto:

È davvero difficile da spiegare a parole quanto Tom Cruise sia incredibilmente intenso, concentrato nel far sì che ogni film che fa venga realizzato al massimo delle possibilità. I film della saga di Mission: Impossible sono molto speciali per lui. Sono, effettivamente, i “suoi” film. Tom ha aiutato a stabilire le norme anti COVID. Ed è normale che se la prenda sul piano personale quando il protocollo non viene rispettato. In tutti questi anni di lavoro sul franchise di Mission: Impossible, nessuno lo ha mai sentito alzare la voce. Di base è concentrato, con precisione millimetrica stile laser, sulle riprese. Ma questo film è diverso dagli altri. Deve anche assicurarsi che tutti stiano bene.

Un altro insider aggiunge:

La vita di Tom è il suo lavoro. Avverte davvero un’incredibile pressione per quanto la situazione sia diventata effettivamente pericolosa. E non vuole ulteriori interruzioni della produzione. C’è davvero tantissimo in ballo e, se vede dei comportamenti che non sono professionali, vuole correggere la rotta.

Certo è che c’è anche chi, come Leah Remini, attrice che è riuscita a scappare da Scientology, esperienza documentata nella serie TV La mia fuga da Scientology, è convinta che ci sia ben poco di genuini e altruistico nella vicenda. E che, anzi, si tratti effettivamente di uno stunt promozionale architettato a regola d’arte (LEGGI TUTTI I DETTAGLI).

Christopher McQuarrie figurerà come regista e sceneggiatore degli ultimi due film della saga (il terzo e il quarto da lui scritti e diretti). Continua poi la partnership con la Skydance di David Ellison, che co-produrrà le pellicole. La Paramount Pictures si occuperà della co-produzione e della distribuzione.

Il settimo episodio arriverà nelle sale americane il 19 novembre del 2021, mentre l’ottavo arriverà il 4 novembre del 2022. Nel cast, oltre a Tom Cruise, troveremo Rebecca FergusonHayley AtwellPom KlementieffVanessa Kirby, Angela Bassett Shea WhighamEsai Morales sarà l’antagonista.

Vi ricordiamo che, il prossimo anno, ritroveremo in azione Tom Cruise non solo nel settimo Mission: Impossibile, ma anche nel sequel di Top: Gun dove tornerà nei panni di Maverick. Joseph Kosinski, già regista di Oblivion, si è occupato della regia mentre la pellicola è stata scritta da Peter Craig, Justin Marks ed Eric Warren Singer.

Quanto attendete Mission: Impossible 7? Potete dircelo, come al solito, nello spazio dei commenti qua sotto all’articolo!