Zack Snyder e Christopher Nolan sono colleghi e amici di vecchio corso, da quanto il primo è stato coinvolto dal secondo alla regia de L’Uomo d’Acciaio, la pellicola che ha dato il via allo sfortunato cammino di Zack Snyder nel tortuoso territorio dei cinecomic DC prodotti dalla Warner Bros.

Durante la promozione stampa di Army of the Dead, il filmmaker ha raccontano al britannico Telegraph di aver organizzato una proiezione IMAX privata della sua Justice League per Christopher Nolan (che a sua volta, l’anno scorso, aveva fatto qualcosa del genere con Zack Snyder per Tenet). Ecco come è andata:

Chris è stato coinvolto in questa cosa fin da Man of Steel per cui credo che sia stata un’esperienza catartica anche per lui. Dopo averlo visto, abbiamo parlato a lungo di come si sia sentito a vederlo al cinema nella sua versione da 4 ore e mi disse che, secondo lui, il film aveva riottenuto la sua sensibilità etica – quell’aspetto mitologico che ho sempre pensato fosse inerente alla storia e che ho cercato di raccontare per tutto il tempo. Non ho visto l’altra versione – quella di Whedon del 2017 – ma a quanto pare c’era una maniera per stringere l’aspetto mitologico. Ma per me si tratta del singolo filo che – se rimosso – fa cadere tutta la struttura. E siamo stati entrambi molto lieti di rivederlo cucito nel film.

La sinossi ufficiale della pellicola:

In Zack Snyder’s Justice League, determinato ad assicurarsi che il sacrificio di Superman (Henry Cavill) non fosse vano, Bruce Wayne (Ben Affleck) unisce le forze con Diana Prince (Gal Gadot) progettando di riunire una squadra di metaumani per proteggere il mondo da una minaccia in avvicinamento di proporzioni catastrofiche. La prova si rivela più difficile di quanto Bruce immaginasse, visto che ogni componente deve affrontare i demoni del proprio passato per liberarsi dalle catene e riuscire così a unirsi, formando una lega di eroi senza precedenti. Finalmente insieme, Batman (Affleck), Wonder Woman (Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Cyborg (Ray Fisher) e Flash (Ezra Miller) potrebbero essere un po’ troppo in ritardo per salvare il pianeta da Steppenwolf, DeSaad e Darkseid e dalle loro terribili intenzioni.

Cosa ne pensate di questo aneddoto su Zack Snyder e Christopher Nolan? Diteci come sempre la vostra nei commenti qua sotto!