The Visit era stato il ritorno del primo M. Night Shyamalan, concreto, secco e asciuttissimo, puro talento. Split e Glass hanno riportato in sala lo Shyamalan al servizio della storia. Adesso Old rassicura tutti, lo Shyamalan oscuro, quello dei film assurdi, delle premesse intriganti e svolgimenti senza senso che giungono a finali deliranti (quello di …E venne il giorno, per intendersi) non se n’è mai andato ed è di nuovo qui.

La premessa di Old che viene spoilerata già dal trailer è che i protagonisti finiscono su una spiaggia in cui il tempo passa velocissimo. I bambini crescono in un attimo, gli anziani muoiono, gli adulti invecchiano e nessuno riesce ad andarsene. Tutto il film è uno showcase di conseguenze, implicazioni e reazioni ad una simile premessa fino a che nel finale viene chiuso l’intreccio e arrivano le risposte. Risposte disarmanti come solo Shyamalan sa concepirne.

La sorpresa è che Old gioca anche abbastanza poco con la suspense e si ritaglia solo un p...