Maleficent - News

Aggiornato il 23 gennaio 2019 alle 02:17
maleficent banner

Con oltre 750 milioni di dollari in incassi mondiali, Maleficent è stato senza dubbio un grande successo per la Disney. Non stupisce quindi la notizia diffusa da Deadline, e cioè che proprio come per Alice in Wonderland (Alice Through the Looking
maleficent banner

Cinema Sins ha dedicato un nuovo video Everything Wrong With a Maleficent, il kolossal della Disney interpretato da Angelina Jolie che ha sbancato i botteghini internazionali con 754 milioni di dollari incassati. Potete ammirare l'ironica creazione
maleficent banner

Screen Junkies ha realizzato il trailer onesto di Maleficent, il kolossal fantasy campione d'incassi della Disney. Potete vederlo direttamente qua sotto: https://www.youtube.com/watch?v=y5ISvHxTjYc Ecco la sinossi del film: Maleficent
maleficent banner

La Disney può di certo ritenersi soddisfatta per i 754 milioni di dollari incassati da Maleficent, il fantasy interpretato da Angelina Jolie. Il giro d'affari è di certo destinato a incrementare ulteriormente grazie al mercato home video e proprio

La conceptual illustrator Kimberley Pope (Scott Pilgrim vs. the World) ha diffuso in rete nuovi concept di Maleficent, kolossal fantasy con Angelina Jolie diretto da Robert Stromberg. Oltre a vari look alternativi di personaggi come Malefica e le

Come segnalavamo già sabato mattina, crollano gli incassi al box-office italiano: rispetto a un anno fa, quando vennero raccolti 3.7 milioni in quattro giorni, questo weekend sono stati incassati solo 2.1 milioni. Rimane in testa, pur calando

Il conceptual illustrator Steffen Reichstadt (The Amazing Spider-Man 2: Il Potere di Electro) ha diffuso online nuovi concept di Maleficent, kolossal fantasy Disney con protagonista Angelina Jolie. I concept che potete vedere qui di seguito mostrano

Complice la partita della nazionale, gli incassi di venerdì sono stati davvero bassi al box-office italiano. In un giorno sono stati raccolti solo 257mila euro: per fare un confronto, sono quasi dimezzati rispetto ai già magri incassi di