Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa relativo alla nuova serie Fantaghirò: la regina dei due regni che verrà prodotta dalla Lotus Production.

Trovate tutti i dettagli qua sotto!

 

LOTUS PRODUCTION AL LAVORO SULLA SERIE LIVE ACTION
FANTAGHIRÒ: LA REGINA DEI DUE REGNI

 

LOTUS PRODUCTION – società di LEONE FILM GROUP – guidata da Marco Belardi, è al lavoro sullo sviluppo di Fantaghirò: la regina dei due regni, serie live action scritta dai White Rabbits e diretta da Nicola Abbatangelo, Creative Producer del dipartimento Lotus Factory e regista del film di prossima uscita The Land of Dreams, musical prodotto da Lotus Production con Rai Cinema, in associazione con 3 Marys Entertainment, distribuito da 01 Distribution.

Fantaghirò: la regina dei due mondi è ispirata alla fiaba popolare italiana trascritta dal dialetto in lingua da Italo Calvino. Le riprese inizieranno nel 2021.

Le cinque vecchie mini-serie televisive di Fantaghirò, dirette da Lamberto Bava, fra il 1991 e il 1996, erano ispirate alla fiaba Fanta-Ghirò, persona bella di Italo Calvino.

 

Come spiega Wikipedia:

Fanta-Ghirò, persona bella è una fiaba popolare italiana.

Lo studioso di folclore Gherardo Nerucci la raccolse nelle sue Sessanta novelle popolari montalesi, edite nel 1880, dalla voce di Luisa vedova Ginanni di Montale Pistoiese.[1] Una versione assolutamente simile, salvo piccole modifiche nella sintassi e nel lessico, fu pubblicata da Vittorio Imbriani nella sua raccolta La novellaja fiorentina. Riscritta in un italiano scevro da influenze vernacolari, è stata inclusa da Italo Calvino tra le Fiabe italiane, dove occupa la posizione numero 69.

Un re con tre figlie femmine (Carolina, Assuntina e Fanta-Ghirò, detta persona bella perché era la più bella di tutte) riceve una dichiarazione di guerra dal sovrano di un paese confinante. Egli si dispera perché, malaticcio com’è, non si sente in grado di comandare l’esercito. Sua figlia Caterina si offre allora di farlo al posto suo: il padre accetta, ma ordina allo scudiero Tonino di ricondurla indietro qualora la figlia esprima un pensiero donnesco, cosa che puntualmente avviene. Ciò si ripete con Assuntina; è quindi il turno di Fanta-Ghirò, che invece arriva fino al confine. Prima di attaccar battaglia, vuole però avere un abboccamento col re nemico, che è un bel giovanotto. Questi, vedendo Fanta-Ghirò, ha il sospetto che sia una femmina e su consiglio della madre la mette alla prova, prima spingendola a cogliere un fiore, poi osservando il modo in cui taglia il pane, infine invitandola a fare un bagno insieme. Fanta-Ghirò trova il modo di evitare quest’ultima prova fingendo di ricevere una lettera che la richiamerebbe in patria perché il suo re starebbe molto male; gli lascia però un biglietto che gli rivela l’inganno.

Il giovane re, ormai innamorato di Fanta-Ghirò e senza più propositi bellicosi, giunge alla reggia di lei chiedendone la mano: si celebrano così le nozze e la pace tra i due regni, che alla morte del padre di Fanta-Ghirò vengono unificati.

Cosa ne pensate el ritorno di Fantaghirò? Ditecelo nei commenti!

BadTaste è anche su Twitch!