Pubblicità

Westworld: Jonathan Nolan e Lisa Joy sulle ambientazioni della seconda stagione e sull’Intelligenza Artificiale

Spoiler
Westworld - Dove Tutto è Concesso
ideata da Jonathan Nolan, Lisa Joy
HBO
Attenzione: l'articolo contiene spoiler
Jonathan Nolan e Lisa Joy, creatori di Westworld, hanno accennato alla possibilità di vedere vari parchi a tema diversi nei prossimi episodi della serie targata HBO. Nello specifico, i due hanno accennato a un “Roman World” e a un “Medieval World”, aree che appaiono nel film di Michael Crichton del 1973. Nell’ultimo episodio della prima stagione, come saprete, si vedono alcuni dettagli di ciò che potrebbe costituire un “Samurai World”.

Nel corso del Vanity Fair Summit 2017, Alla domanda sul perché le ambientazioni romane e medievali non siano ancora apparse nella serie, Nolan e Joy hanno replicato “Dovevamo lasciare qualcosa per la seconda stagione”.

Lisa Joy ha inoltre avuto modo di parlare dei temi affrontati dallo show, che continueranno ad avere come asse portante la complessità dell’Intelligenza Artificiale:

La gente ama chiederci perché l’Intelligenza Artificiale dovrebbe mai avere una sorta di svolta malvagia e distruggerci. Il punto è che lo scopo di una corporation è quello di realizzare profitti. È semplice. È binario: le variabili sono “più” o “meno”. I computer si basano sullo stesso meccanismo. Se riuscite a capire come, la più semplice delle direttive può tradursi in qualcosa che può andare oltre le aspettative. È proprio di questo che intendiamo parlare.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Trovate tutte le notizie e le recensioni di Westworld nella nostra scheda.

Fonte: Deadline

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.