Loki 1×04: la recensione

“Non prestare attenzione all’uomo dietro la tenda”. Il classico avvertimento del Mago di Oz risuona in tutto il quarto episodio di Loki, e prepara l’inganno che verrà svelato alla fine della puntata. Si tratta di una rivelazione i cui semi erano stati attentamente predisposti nelle puntate precedenti, e che qui l’episodio raccoglie con ironia e intelligenza. Dopo la parentesi più chiusa della scorsa puntata che serviva a raccontare il rapporto tra Loki e Sylvie, la marea degli inganni si ritira e svela simboli vuoti, manipolazioni, nuove crisi. Il tutto in un episodio dal ritmo in crescita, che si conclude con una rivelazione post-credit che lancia la storia verso le sue battute finali.

Con ordine, la puntata riprende il cliffhanger dello scorso episodio, mostrando ancora Loki e Sylvie bloccati su Lamentis. In uno scenario da “cercasi amore per la fine del mondo”...