Star Wars: i 10 migliori duelli della saga

qui-gon-maul-obi-fight

I marchi di fabbrica di Star Wars sono molti: dai combattimenti spaziali agli inseguimenti spericolati, dagli alieni bizzarri alle superarmi di distruzione. Ma quando sullo schermo si accendono due spade laser, sappiamo tutti che ci aspetta un momento speciale (come avvenuto nel recente quinto episodio di Obi-Wan Kenobi). Gli scontri tra Jedi e Sith (o altri adepti della Forza) sono un appuntamento immancabile in quasi tutte le produzioni stellari e variano nella struttura, nell’esito e nel messaggio che trasmettono.

Quali sono i vostri duelli preferiti? Ancora una volta, abbiamo voluto giocare proponendovi la nostra personale (e sindacabilissima!) classifica. Ecco a voi i nostri dieci migliori duelli della saga di Star Wars!

star wars ben kenobi vader
Ben Kenobi vs Vader

10 – Darth Vader contro Obi-Wan Kenobi – Episodio IV: Una Nuova Speranza

Il duello originale, quello da cui sono nati tutti gli altri. Lasciò indubbiamente a bocca aperta gli spettatori nelle sale cinematografiche del 1977, ma l’attenzione di tutti era catturata dallo scambio di battute tra il vecchio discepolo e il maestro che si rincontravano, non dai colpi di spada veri e propri. Gli scambi sono minimali, il duello è breve e la foga fisica è poca. I duelli di spade laser si sarebbero poi evoluti in qualcosa di molto diverso e questo, tra tutti gli scontri di questo tipo, è quello che è invecchiato peggio. Ha un valore affettivo e concettuale innegabile, ma col passare del tempo è diventato meno memorabile degli altri.

9 – Conte Dooku contro Yoda – Episodio II: L’Attacco dei Cloni

Christopher Lee è imponente nella sua caratterizzazione del Conte Dooku, ma non sono i duelli le scene più memorabili che lo riguardano. Nel finale di Episodio II, liquidati senza troppe difficoltà i più giovani Anakin e Obi-Wan, si ritrova ad affrontare il Maestro Jedi per eccellenza. Il duello tra Dooku e Yoda può divertire e stupire nelle prime fasi (dopotutto, è la prima volta che vediamo in azione il piccolo Maestro Jedi verde con una spada laser), ma al di là dello stupore nel vedere Yoda piroettare e turbinare, ha poco da dire. I duellanti si scambiano frasi fatte e col passare del tempo lo scontro assume toni quasi surreali e c’è qualcosa di poco dignitoso nel vedere il pacato e riflessivo maestro zen rimbalzare come una pallina da flipper nello scenario del duello. Non aiuta il fatto che il duello si concluda con un nulla di fatto e con l’ennesima frase fatta: “Questo è solo l’inizio!”. Divertente, ma si può fare di più.

Rey vs. Kylo Ren

8 – Rey contro Kylo Ren – Episodio VII: Il Risveglio della Forza

Lo scontro culminante tra Rey e Kylo nelle fasi finali di Episodio VII ha varie carte da giocare a suo favore. La scenografia della foresta innevata è suggestiva, e man mano che la Base Starkiller si disgrega diventa un elemento cruciale dello scontro al pari dei contendenti. Kylo ha appena ucciso Han Solo e il pubblico è impaziente di vederlo punito in qualche modo per quel crimine. Il payoff arriva non tanto per mano di Rey, quanto della spada ancestrale della famiglia Skywalker che ‘sceglie’ di rispondere al richiamo della giovane mercante di rottami anziché a quello del sangue. C’è chi storce il naso nel vedere una duellante alle prime armi come Rey tenere testa a un più esperto Kylo e forse un po’ meno ‘allusioni’ alla JJ Abrams e qualche rivelazione più schietta e diretta avrebbero alzato la posta in gioco a livello emotivo, ma il primo duello dell’era sequel raggiunge la sufficienza.

7 – Darth Vader contro Obi-Wan Kenobi – Star Wars: Obi-Wan Kenobi

Le tempistiche ci costringono a fare una valutazione incompleta: il vero scontro tra maestro e apprendista della serie TV è quello che (speriamo tutti!) ci attende nel finale di serie, ma nell’attesa possiamo solo valutare l’antipasto che abbiamo avuto nel terzo episodio della serie. Scontro impari e brutale: Vader è al massimo della sua furia e Obi-Wan al minimo della concentrazione, al punto che passa buona parte della scena a tentare di evitare lo scontro, e quando le spade laser si incrociano, non c’è storia: Obi-Wan viene piegato e sconfitto rapidamente. Pro: la ‘vendetta del fuoco’ che Vader infligge al suo maestro è potente, spietata e perfettamente in tono con il personaggio. Contro: si poteva forse ricavare un minimo di atmosfera in più dall’ambiente, che sembra poco più di un’anonima cava molto terrestre. E poi, siamo ancora qui a chiederci se, come e perché si sia concluso con una fuga poco convincente proprio sul più bello.

Yoda vs Palpatine

6 – Imperatore Palpatine contro Yoda – Episodio III: La Vendetta dei Sith

Siamo nelle fasi finali della trilogia prequel, e sebbene le aspettative siano tutte concentrate sul fatidico scontro tra Obi-Wan e Anakin, in parallelo va in scena lo scontro tra i due ‘massimi esponenti’ dei due lati della Forza. Yoda affronta il futuro Imperatore nel cuore morente della Repubblica. Da un lato le aspettative sono alle stelle nel vedere affrontarsi due avversari di status leggendario. Dall’altro, lo scontro risultante si rivela molto più fisico e pragmatico che non mistico. Suggestivo e intrigante lo scenario del Senato Repubblicano, letteralmente e figurativamente fatto a pezzi dai due contendenti, e interessante l’uso più creativo dei poteri della Forza (è uno scontro che verte meno sull’uso delle spade laser e più sui poteri alternativi dei Jedi e dei Sith). A rovinare l’epica del momento, qualche scena d’azione non troppo ispirata (Palpatine che cade gambe all’aria sulla poltrona del suo ufficio, o che sghignazza come il Joker mentre prende in fronte i gusci del Senato), ma il faccia a faccia tra i due si rivela appagante quanto basta. Un punticino in meno per la conclusione incerta: Yoda deve ancora spiegarci perché a un certo punto decide di prendere e andarsene!

5 – Kylo Ren contro Luke Skywalker – Episodio VIII: Gli Ultimi Jedi

Sulla discussa figura di Luke Skywalker in Episodio VIII è stato detto di tutto e di più. In generale, tuttavia, anche i detrattori più accaniti del cinico e disilluso maestro Jedi in esilio hanno poco da dire sulla sua uscita di scena finale: lo scontro tra Luke e il nipote è carico di tensione, e come nei migliori duelli di Star Wars, lo scontro fisico si sovrappone allo scontro ideologico. Qui i due duellanti incarnano al meglio le loro filosofie: Ren è sregolato, eccessivo, carico di odio e accecato dalla vendetta. Luke è in pace, ha ritrovato se stesso e combatte per salvare i compagni, vincendo il duello nel modo più ‘Jedi’ che ci sia, pacificamente e senza mai impugnare un’arma. Il percorso per arrivare a questo punto può essere stato dissestato, ma la sua uscita di scena è toccante.

4 – Obi-Wan Kenobi contro Anakin Skywalker – Episodio III: La Vendetta dei Sith

È forse il duello più atteso di sempre nella narrativa starwarsiana: quello tra il maestro che sa di avere fallito e il discepolo che è ormai votato alla tenebra, quello da cui dipenderà il destino futuro di molti protagonisti della saga e della galassia stessa. Nel mettere in scena lo scontro fatidico Lucas lascia andare il freno a mano e spara tutte le cartucce a sua disposizione, tra cui l’ispiratissima colonna sonora di Battle of the Heroes firmata da un Williams in uno stato di grazia. Christensen e McGregor fanno la loro parte, caricando il duello di tutta la tensione emotiva accumulata finora, che finalmente esplode, non a caso, come un’eruzione vulcanica. Il finale è già scritto, ma questo non sminuisce la potenza degli eventi che vanno in scena. Avremmo soltanto voluto che la risoluzione dello scontro fosse qualcosa di più convincente di un lapidario “sto più in alto di te!”. Ma come spesso accade in Episodio III, la potenza delle emozioni è sufficiente a mettere in secondo piano le marginali pecche logiche.

3 – Obi-Wan Kenobi e Qui-Gon Jinn contro Darth Maul – Episodio I: La Minaccia Fantasma

Giunti all’atto finale di Episodio I eravamo tutti titubanti, impegnati a fare il calcolo dei pro e contro della vicenda vista finora e delle aspettative soddisfatte o insoddisfatte del ritorno di Star Wars sul grande schermo. Alla comparsa della figura incappucciata nell’hangar di Theed a alla rivelazione della sua doppia spada laser, abbiamo messo tutti da parte ogni dubbio per lasciarci trascinare nello scontro che ha riscritto la storia dei duelli di Star Wars portandoli al livello successivo. Vuoi per la natura dello scontro a tre, vuoi per l’uso maestro delle arti marziali da parte dei Jedi e soprattutto di Maul, vuoi per la travolgente partitura musicale di Duel of the Fates, il duello tra Obi-Wan, Maul e Qui-Gon è avvincente e trascinante. Grande assente è il piccolo Anakin Skywalker, impegnato a eliminare a suon di “oops!” le navi della Federazione, ma se consideriamo che a scontrarsi sono le potenziali figure che influiranno sul suo destino, il tutto assume una dimensione ancora più fatidica.

Luke vs. Vader

2 – Luke Skywalker contro Darth Vader – Episodio V: L’Impero Colpisce Ancora

Per quanto possa sembrare un momento eroico, il duello tra Luke e Vader su Cloud City è una sorta di ‘disastro annunciato’. Il tutto è una trappola tesa dall’oscuro signore dei Sith, che non ha esitato a torturare gli amici di Luke pur di attirarlo sul posto. Contro il parere dei suoi maestri, il giovane Jedi si caccia dritto nella trappola predisposta, e Vader non fa altro che giocare con lui fino al momento della sconvolgente rivelazione finale. Dopo il duello originale tra Darth Vader e Obi-Wan sulla Morte Nera, Irvin Kershner alza la posta e ci offre un duello più movimentato e prolungato dal punto di vista fisico. Un merito a parte va all’ambientazione delle viscere di Cloud City, che con la sua camera di ibernazione, i suoi abissi e le sue vetrate arricchisce e movimenta lo scontro. A conti fatti, Luke tiene testa eroicamente al più esperto e spietato signore dei Sith, ma alla fine ne esce menomato nel corpo e devastato nello spirito. Uno dei rari casi in cui l’eroe esce sconfitto, ma lo scontro ci appassiona e ci esalta comunque.

Luke vs. Vader

1 – Luke Skywalker contro Darth Vader – Episodio VI: Il Ritorno dello Jedi

Una volta tanto, Jedi strappa il primo posto a L’Impero in una classifica, e a buon motivo. Il duello che va in scena sulla seconda Morte Nera tra padre e figlio sotto lo sguardo malevolo dell’Imperatore è il culmine non solo dei percorsi dei personaggi coinvolti, ma anche del messaggio al centro di tutta la saga. Se nello scontro su Bespin l’esito poteva sembrare scontato, qui i combattenti duellano ad armi pari e l’esito è incerto. Anzi, tutto lascia credere che non esista via d’uscita: i duellanti sono destinati a soccombere o a vincere perdendo se stessi nel farlo, e la rovina sembra l’unico esito possibile, come il Sith manipolatore che assiste al duello non manca di sottolineare in più occasioni. Tutto invece alla fine si risolve nel modo più bello e poetico, dove a trionfare non è la forza delle armi o la potenza in combattimento, ma la forza della compassione, del legame affettivo e del riscatto. Un culmine narrativo che difficilmente sarà mai più ripetuto o recuperato.

Trovate tutte le informazioni su Obi-Wan Kenobi nella nostra scheda.

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.