Koei Tecmo ha pubblicato i propri risultati finanziari riguardanti il 2020 e ha dichiarato che Hyrule Warriors: L’era della calamità ha venduto tre milioni e mezzo di copie.

 

 

Già a pochi giorni dal lancio Omega Force annunciò che, con tre milioni di copie vendute, L’era della Calamità era diventato ufficialmente il Warriors più venduto di sempre.

Tra gli altri titoli di Koei Tecmo presenti nel report finanziario ci sono Atelier Ryza 2: Lost Legends & the Secret Fairy con 220,000 copie PlayStation 5, PlayStation 4, e Nintendo Switch in Giappone (sarà disponibile in Europa dal 29 gennaio) e Romance of the Three Kingdoms XIV: Diplomacy and Strategy Expansion Pack Bundle con 100 mila copie.

Numeri decisamente inferiori rispetto all’avventura di Link. Curiosamente, nel report non sono presenti le vendite di Nioh 2.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

 

 

Vi ricordiamo che L’era della calamità è disponibile dal 20 novembre 2020, in esclusiva per Nintendo Switch. Di seguito la sinossi ufficiale:

 

Anche se la pace regna su Hyrule, all’orizzonte si staglia una minaccia mortale. All’insaputa dei suoi abitanti, un terribile male trama di gettare il regno in 100 anni di oscurità.
Unisciti a Link, Zelda, i suoi campioni e altri eroi di Hyrule e prova a soffocare la rivolta di calamità Ganon prima che scateni la distruzione totale. Viaggia attraverso il regno e incontra volti familiari di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, scoprendo come reagiscono all’incombente catastrofe in filmati d’intermezzo completamente doppiati

 

Fonte: Gematsu