FUMETTI VIDEOGIOCHI TV CINEMA
Il nuovo gusto del cinema

Dark Shadows ancora in testa in Italia

dark shadows.jpg

Forte calo – in un weekend poco cinematografico, tra fatti di cronaca e partite di calcio – per il box-office italiano, che perde il 21% rispetto a una settimana fa per un totale di 4.8 milioni di euro, comunque un buon risultato se si pensa alla scarsità di uscite in grado di trascinare il pubblico al cinema.

Rimane in testa Dark Shadows, con una buona tenuta (-32%) e altri 1.3 milioni di euro. In totale il film di Tim Burton, distribuito in 540 cinema, ha raccolto 4.3 milioni di euro in dieci giorni, e di questo passo potrebbe superare i sei.

Subito sotto recupera The Avengers (ma è terzo quanto a presenze), con circa 600mila euro e un totale di 17 milioni complessivi. Al terzo posto scende American Pie: Ancora Insieme, con altri 575mila euro e un totale soddisfacente di 5.5 milioni di euro: quota 6 milioni è tranquillamente superabile.

Apre al quarto posto Quella Casa nel Bosco, con 463mila euro in 265 sale e una media di poco inferiore ai 1.800 euro per sala: buona la media, ma probabilmente il film avrebbe potuto raccogliere di più se non fosse stato rimandato due volte (perdendo forse parte del pubblico di appassionati che lo aspettavano in day-and-date). Quinto posto per La Fredda Luce del Giorno, ancor meno soddisfacente con 300mila euro in quasi 230 cinema (1.340 euro di media). Al sesto posto apre Il pescatore di Sogni (media di poco superiore ai 1.100 euro in quasi 200 cinema, solo 228mila euro complessivi), al settimo Hunger Games con altri 215mila euro e all'ottavo apre Margin Call, con soli 159mila euro.

Solo 151mila euro per Chronicle, che scivola al nono posto, mentre chiude la classifica Seafood con 98mila euro e un totale di 211mila euro.