Dopo le prime indiscrezioni di qualche giorno fa, è sul forum di neogaf.com che compare la prima recensione completa dell'Uomo d'Acciaio, l'atteso reboot della saga di Superman in arrivo a giugno.

L'utente del forum ha apparentemente partecipato a un recente test screening organizzato dalla Warner Bros. e, in barba alle clausole di riservatezza, ha deciso di diffondere sul web la sua opinione (ricordiamo che i film mostrati nei test screening spesso sono incompleti). C'è di buono che la recensione è estremamente positiva, ai limiti del sospettoso (si parla di "nuovo Matrix"), per cui viene da pensare che o è stata inventata di sana pianta, oppure è stata concordata, o ancora è talmente positiva che alla Warner non si sono preoccupati di questa fuga di notizie. Dietrologie a parte, noi come al solito vi riportiamo i passaggi più interessanti (occhio agli spoiler!) avvertendovi che si tratta di pure indiscrezioni (la recensione completa è su neogaf.com):

La storia è semplice e si svolge bene. Viene presentato Clark Kent, un ragazzo che diventa uomo attraverso una serie di cambiamenti, e ha un conflitto interiore sulla sua identità. Ci sono due passaggi chiave per lui: prima di tutto deve affrontare il suo ruolo come potenziale protettore dell'umanità (un conflitto alimentato da diversi avvenimenti nella sua vita, che ci conduce alla nascita di Superman), il secondo è il fatto che l'umanità sappia dell'esistenza di Superman e lui debba rendersi conto di cosa questo significhi per lui. Tutto ciò conduce ovviamente al climax del film.

Il poster di Man of SteelC'è moltissima azione nel film, sembra The Matrix. Decisamente oltre la norma, e questo è buono visto che parliamo di Superman. Ci sono piccoli tocchi di Henry Cavill che servono a dare maggiore provondità e vulnerabilità a Superman. Momenti in cui è scosso o turbato.

L'azione è sia lenta che veloce, il che rende l'effetto di qualcosa di superumano in arrivo. In termini di azione, ci sono quattro grandi scene, inframmezzate da tanti piccoli momenti di azione. E' come se per la prima volta si rendesse giustizia a Superman in live action. Verso la fine del film c'è un momento in cui diciamo "questo è Superman, cavolo!" E' il momento clou el film. Dovrei rivedere The Avengers, ma penso che mi sia piaciuta di più l'azione di questo film rispetto a tutti gli altri film sui supereroi prima d'ora.

[…] Ora Henry Cavill è Superman, per me. Mi piace il suo approccio nei confronti del supereroe. Non mi interessa il legame con il Superman/Clark Kent nei fumetti. Henry ha dato un'ottima interpretazione e rende moderno un personaggio come Superman. Un personaggio potente, forte, con abilità sovrumane, ma con il quale si può creare un legame e che conquista la nostra simpatia. Inoltre, con la barba è davvero fantastico. Sarebbe fantastico un Superman con la barba. Lasciatelo senza barba quando è Clark Kent, e fategliela crescere quando è Superman! Comunque ci si abitua facilmente a vedere Cavill senza barba, anche se è strano. E' come se fosse nato per avere la barba.

Zod è pazzesco. Davvero cazzuto. Tira fuori delle frasi davvero potenti.

[…] L'aspetto più debole di questo film è il rapporto tra Lois Lane / Clark Kent e Superman. Non penso che Amy Adams reciti male, ma in un film come questo il suo è l'elemento che funziona meno. E' come se si scollegasse dal resto, il che non va bene in un film così compatto. Il personaggio in sé va bene, e i suoi colleghi sono un'ottima aggiunta al film, ma penso che avrebbero dovuto lasciare lo sviluppo di quella relazione a un secondo film.

[…] Il cast di supporto è valido. Kevin Costner è molto fico, non c'è per molto tempo ma è una buona figura paterna.

[…] La musica è davvero bella. A volte lenta ed emozionante, a volte epica e trascinante. Il nuovo tema è bello, diverso ma bello, è giusto per Superman.

[…] Penso che si possa accostare questo film a Batman Begins per varie ragioni. Sembra simile, inoltre è incentrato sui personaggi e fa un ottimo lavoro nel costruire attesa per il prossimo film. Ci sono anche dei momenti umoristici che smollano la tensione. Ci sono accenni ai villain del sequel.

 

 

Ecco la sinossi:

Nel pantheon dei supereroi, Superman è il personaggio più riconoscibile e riverito di tutti i tempi. Clark Kent/Kal-El (Henry Cavill) è un giovane intorno ai vent'anni che si sente alienato dai suoi poteri che oltrepassano qualsiasi immaginazione. Trasportato tempo fa sulla Terra da Krypton, un pianeta tecnologicamente avanzato e distante, il giovane Clark è attanagliato dalla domanda "Perché sono finito quaggiù?". Plasmato dai valori dei suoi genitori adottivi, Martha (Diane Lane) e Jonathan Kent (Kevin Costner), Clark scopre che l'avere delle straordinarie abilità conduce a dover intraprendere delle difficili decisioni. E quando il mondo è in estremo bisogno di stabilità, ecco sorgere una minaccia ancor più grande. Clark dovrà diventare l'Uomo d'Acciaio per proteggere le persone che ama e per ergersi a salvatore del genere umano.

Oltre a Henry Cavill, nel cast anche Amy Adams, Russell Crowe, Diane Lane, Kevin Costner, Michael Shannon, Antje Traue, Ayelet Zurer e Laurence Fishburne.

L'Uomo d'Acciaio uscirà il 14 giugno 2013. Quanto attendete il film? Potete dircelo votando il box BAD Hype! nella scheda.