Animali Fantastici e Dove Trovarli: J.K. Rowling conferma una trilogia di film

La notizia era già nell’aria da mesi, eppure non esisteva una conferma definitiva: Animali Fantastici e Dove Trovarli – la serie spin-off/prequel di Harry Potter – sarà una trilogia.

A confermarlo è stata J.K. Rowling in persona su twitter. La scrittrice ha risposto a una fan smentendo che Cursed Child arriverà al cinema, ma svelando che la serie di Fantastic Beasts sarà composta da tre film.

Il primo film, come ben sapete, arriverà il 17 novembre 2016. Il secondo e il terzo, invece, dovrebbero arrivare rispettivamente a fine 2018 e a fine 2020.

 

 

Cosa ne pensate? Potete dircelo nei commenti!

Nel cast Eddie RedmayneKatherine Waterston (Tina), Alison Sudol (Queenie, sorella di Tina), Dan Fogler (Jacob), Ezra Miller (Credence), Samantha Morton (Mary Lou), Jenn Murray (Chastity), Faith Wood-Blagrove (Modesty), Colin Farrell (Graves), Ron Perlman (un goblin) e Jon Voight.

Redmayne interpreterà Newt Scamander, l’autore fittizio del libro Gli Animali Fantastici: Dove Trovarli. L’ambientazione è quella del mondo dei maghi, e avrà alcuni personaggi in comune con Harry Potter, anche se la storia inizierà a New York settant’anni prima delle vicende della saga.

Alla regia troviamo David Yates, al timone degli ultimi 4 film di Harry Potter, che dirige su uno script realizzato da J.K. Rowling (in collaborazione con Steve Kloves). Le scenografie sono curate ancora una volta da Stuart Craig e il montaggio da Mark Day; alla fotografia troviamo Philippe Rousselot (i film di Sherlock Holmes), ai costumi Colleen Atwood (Chicago, Memorie di una Geisha, Alice in Wonderland), mentre gli effetti visivi sono supervisionati ancora una volta da Tim Burke.

Fatta eccezione per le riprese a Liverpool, i teatri di posa che ospitano la produzione sono i Leavesden Studios; la release è fissata al 18 novembre del 2016, al giorno prima in Italia. David Heyman figurerà produttore, assieme a Lionel Wigram, Steve Kloves e J.K. Rowling.

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.