Svolta sul ritorno di Michael Fassbender in Alien: Covenant. Rispetto a Prometheus, l’attore non interpreterà un solo androide ma ben due.

A rivelarlo è lo stesso Fassbender, nel corso di un’intervista al The Irish Times:

Ora posso dirvelo: io interpreterò due robot, Walter e David.

Secondo alcune speculazioni sostenute da Alien-Covenant.com, Walter sarà un modello differente e più “umano” rispetto a David, con il quale si scontrerà spesso. Sui lavori del film, l’attore ha aggiunto:

Penso che la cosa più interessante sia che Ridley è tornato al DNA originale di Alien, dunque a un elemento horror, anche se il film avrà le dimensioni di Prometheus. Ridley l’ha già montato, è davvero una macchina. Ancora una volta l’ho trovato in gran forma e imprevedibile.

Nel tweet qui di seguito un estratto dell’intervista sul quotidiano irlandese:

 

 

Ecco la sinossi ufficiale:

Ridley Scott ritorna nell’universo da lui creato in Alien con Alien: Covenant, il secondo capitolo della trilogia prequel iniziata con Prometheus e che si collegherà direttamente all’operadi fantascienza del 1979.

Diretta verso un pianeta remoto ai confini estremi della galassia, la ciurma della navicella Covenant scopre un presunto paradiso inesplorato che in realtà è un mondo oscuro e pericoloso. L’unico abitante è il “sintetico” David (Michael Fassbender), sopravvissuto della fallimentare spedizione Prometheus.

Le riprese sono iniziate ad aprile e si sono svolte in Australia e Nuova Zelanda. La sceneggiatura è di Jack Paglen e Michael Green.

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonti: CB, DenOfGeek, ScreenRantScreenCrushAlien-Covenant.com