La American Society of Cinematographers, sindacato americano dei direttori della fotografia, ha annunciato le nomination alla 32esima edizione degli ASC Awards. Cinque le categorie dei premi, dove quella per la miglior fotografia in un film uscito al cinema spesso è un indicatore su chi vincerà il rispettivo Oscar, anche se un anno fa Lion ottenne il premio e l’Oscar andò a La La Land.

Tra i film nominati quest’anno spicca ovviamente Blade Runner 2049, del celebrato (ma mai vincitore di un Oscar) Roger Deakins: sarà la volta buona? È anche l’anno di un grande traguardo raggiunto: Rachel Morrison (per Mudbound) è la prima donna a essere mai stata nominata a un ASC. Potrebbe accadere la stessa cosa agli Oscar, e questo sarebbe davvero una grande svolta per una delle categorie meno diversificate a Hollywood (le donne hanno diretto la fotografia del 5% dei 250 film dai maggiori incassi nel 2016, un record negativo).

Rimangono invece fuori film come Chiamami col tuo Nome e The Post, ma questo non significa che verranno ignorati dall’Academy-

CINEMA

  • Roger Deakins, ASC, BSC for “Blade Runner 2049”
  • Bruno Delbonnel, ASC, AFC for “Darkest Hour”
  • Hoyte van Hoytema, ASC, FSF, NSC for “Dunkirk”
  • Dan Laustsen, DFF for “The Shape of Water”
  • Rachel Morrison, ASC for “Mudbound”

Spotlight Award

  • Máté Herbai, HSC for “On Body and Soul”
  • Mikhail Krichman, RGC for “Loveless”
  • Mart Taniel for “November”