Subito dopo il panel Warner Bros. in Sala H al Comic-Con di San Diego, abbiamo avuto la possibilità di incontrare tutto il cast di Animali Fantastici: i Crimini di Grindelwald e di chiacchierare con loro assieme a una manciata di giornalisti.

Qui di seguito il resoconto della breve mini conferenza:

Com’è stato tornare in questo mondo magico o entrarci per la prima volta?

Katherine Waterston: Amo come J.K. Rowling scrive i suoi personaggi, sono tutti così ricchi e complessi. Ho apprezzato molto dove ha deciso di portare Tina in questo secondo film. La sfida era renderla sempre la stessa ma risolvere alcune questioni in sospeso. Adesso è tornata a essere un Auror, ma le manca ancora molta sicurezza: deve fare i conti con problemi personali e..romantici. Adoro il fatto che non sia una semplice “donna forte”. Ha le sue forze, ma anche delle debolezze. Ed è questo che la rende speciale.

Dan Fogler: Amo Jacob, è un personaggio che mi sta molto a cuore. Avere la possibilità di continuare questo viaggio è per me un grande privilegio. Non ho mai girato un sequel, perciò si è trattato di un’esperienza unica. E poi adoro condividere del tempo con questi miei compagni di viaggio.

Alison Sudol: Semplicemente splendido. So che è folle dirlo, ma con il primo film non mi è sembrato di girare un blockbuster. Era tutto così intimo, così chiuso. Mi sentivo al sicuro, protetta, perché nessuno conosceva questi personaggi. Adesso quindi sento un po’ di pressione. Per questo secondo film mi sono chiesta come portare in avanti il mio personaggio mantenendone l’essenza.

Ezra Miller: Quando ho girato il primo film ho pensato di aver raggiunto il culmine, il picco di tutto. Di aver fatto il miglior sesso della mia vita. Poi è arrivato questo film, e visti tutti i collegamenti con i film di Harry Potter è diventato questo il miglior sesso della mia vita. Non so, dobbiamo parlare di Parigi? E non sono di Beauxbatons, ma del Ministero della Magia francese!

Eddie Redmayne: Concordo totalmente con Eddie. È bello poter esplorare un mondo così ricco di immaginazione, in piena libertà. E poi devo ringraziare David Yates per essersi circondato di un gruppo di attori formidabili e affiatati.

Callum Turner: Ero molto nervoso di unirmi a questo film, si tratta di un grande franchise e non voglio deludere nessuno. Interpretare il fratello maggiore di Newt è stato fantastico, definirei il nostro rapporto particolarmente intrigante. Vedrete!

Zoe Kravitz: Cosa c’è di meglio di un film che tratta di magia? A noi attori piace giocare a essere qualcun altro, perciò recitare in un film come questo è un sogno. Mi sono sentita davvero tanto accolta.

Claudia Kim: Io ero terrorizzata all’idea di deludere J.K. Rowling, perciò spero che possa apprezzare il mio lavoro. Sono d’accordo con gli altri sul fatto che mi sono sentita accolta come da una famiglia. Quanto al mio ruolo, devo dire che al cinema non è mai comparso un Maledictus, perciò è eccitante.

Jude Law: La definirei un’opportunità unica. Sappiamo cosa succederà a Silente visto che è spiegato nei libri, ma non sappiamo cosa gli è successo esattamente negli anni in cui sono ambientati questi film. Ci sono segreti e aspetti della sua personalità che non sono stati trattati. Il bello di questa serie, poi, è che si prende il suo tempo per analizzare gli aspetti che ho appena menzionato. Nessuno sente l’esigenze di spiattellare tutte le informazioni sin da subito, ed è giusto che sia così. Quello che amo dei personaggi di J.K. Rowling è che tutti hanno un lato oscuro. Anche personaggi tanto amati come Silente. E lei li tratta esattamente come tutti gli altri, non li giudica.

Com’è stato mettere piede a Hogwarts?

Ezra Miller: piano con le parole! Non tutti ci sono stati, perciò mi ritengo ufficialmente offeso.

Jude Law: Io ho trascorso molto tempo a Hogwarts…

Zoe Kravitz: Anche io in effetti!

Eddie Redmayne: Diciamo che chi non è riuscito ad andarci ha approfittato di alcuni momenti tranquilli per andarsi a fare dei selfie illegali su quei meravigliosi set.

Jude, come ti sei preparato al ruolo e quanto ti ha rivelato in proposito J.K. Rowling?

Ammetto che ho pensato di leggere i libri, ma alla fine ho deciso di concentrarmi sulla sceneggiatura. Come dicevo, troveremo un Silente molto diverso da quello che abbiamo conosciuto, perciò non sarebbe stato giusto prendere troppo spunto da quello di cui si racconta nei libri o quello interpretato nei film. Con J.K. Rowling ho scambiato più di qualche parola in proposito: mi ha detto alcuni dettagli, mi ha aiutato a fare un po’ di chiarezza, ma non so proprio tutto.

Quand’è che vi siete sentiti ufficialmente parte del mondo della magia?

Zoe Kravitz: Quando mi hanno dato una bacchetta la prima volta, credo che si tratti di una vera e propria cerimonia di iniziazione.

Claudia Kim: La prima volta che ho incontrato J.K. Rowling.

Jude Law: Io sono rimasto impressionato dall’esperienza di oggi in Sala H. Sentire 7.000 persone che urlano a squarciagola carichi di passione mi ha fatto riflettere e mi ha aperto gli occhi. Il senso di eccitazione comune, il senso di comunità, ha avuto un impatto emotivo molto profondo su di me.

Newt come si è evoluto rispetto al primo film?

Eddie Redmayne: Lo troviamo con un nuovo costume. È molto simile al precedente, ma abbiamo fatto qualche ritocco. Con Coleen Atwood, la nostra costumista, abbiamo parlato a lungo di questo. C’è una scena all’inizio del film in cui Newt si dirige al Ministero della Magia inglese e avevamo pensato all’idea di vestirlo in modo molto elegante. Sarebbe stato un po’ troppo fuori dal personaggio, così abbiamo semplicemente fatto qualche accorgimento al suo stile, senza esagerare. Succede a tutti i nostri personaggi.

E il rapporto con Silente?

Eddie: Adoro il rapporto tra loro due. Newt è una persona molto indipendente, sa badare e a sé stesso e sa guardarsi le spalle. Albus Silente è stato il suo insegnante e ha appreso molto da lui. Ho sempre amato Jude Law, lo conosco da 15 anni e credo sinceramente che non potessero fare una scelta migliore per il personaggio. Il suo Silente è così vispo, furbo, manipolatore. Jude riesce a rendere al meglio tutte queste sfaccettature.

Jude: Credo che ci possano essere delle similitudini con il rapporto tra Silente e Harry Potter. Credo che Silente scelga di circondarsi di persone di cui si fida e che sa che faranno sempre la scelta giusta. Lui crede di avere un mostro dentro di sé e Newt in tal senso è la persona perfetta. Questo è un tema molto ricorrente: affrontare il mostro dentro di te non è così facile.

La parte più magica della lavorazione?

Eddie: Le creature continuano a essere importanti e a giocare un ruolo in questi film. Lo Snaso ha avuto tanto successo tra il pubblico e posso dire che lo rivedremo e che, magari, potrebbe fare dei cuccioli…

Ezra: Aspetta un attimo, abbiamo appena rivelato che ci saranno dei piccoli cuccioli di Snaso? Avete la nostra notizia, potete andare adesso!

 

LEGGI ANCHE

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Le riprese sono partite il 3 luglio 2017 e sono terminate il 20 dicembre.

Nel cast confermato Eddie RedmayneKatherine WaterstonAlison SudolDan FoglerJohnny Depp e Jude Law. Credence, il cui destino non era chiaro alla fine del primo film, farà ritorno con il volto di Ezra Miller. Kevin Guthrie tornerà a vestire i panni di Abernathy, il capo di Tina al MACUSA, mentre Carmen Ejogo sarà il capo del MACUSA Seraphina Picquery.

Tra le nuove reclute: Zoë Kravitz nei panni Leta Lestrange dopo una comparsa nel primo film, Callum Turner in quelli di Theseus Scamander e Claudia Kim nei panni di una circense. Accanto a loro troviamo William Nadylam: sarà un mago di nome Yusuf Kama; Ingvar Sigurdsson sarà il cacciatore di taglie Grimmson; Ólafur Darri Ólafsson sarà Skender, proprietario del circo. David Sakurai sarà uno dei seguaci di Grindelwald e infine Brontis Jodorowsky sarà Nicholas Flamel, il creatore della Pietra Filosofale.

La sceneggiatura, ancora una volta scritta da J.K. Rowling, è ambientata nel 1927, alcuni mesi dopo che Newt ha collaborato allo smascheramento e alla cattura del celebre mago oscuro Gellert Grindelwald. Tuttavia, come da lui promesso, Grindewald è riuscito a evadere e ha iniziato a radunare seguaci uniti alla sua causa: il dominio dei maghi su tutti gli esseri non magici. L’unico capace di fermarlo è il mago che una volta chiamava amico: Albus Silente. Ma Silente avrà bisogno dell’aiuto del mago che aveva già ostacolato Grindelwald in passato, il suo ex-studente Newt Scamander. L’avventura ricongiungerà New con Tina, Queenie e Jacob, ma la missione metterà alla prova le loro lealtà costringendoli ad affrontare nuovi pericoli in un mondo magico sempre più diviso e pericoloso.

L’azione si concentrerà brevemente a New York, e poi a Londra e a Parigi: ci saranno anche alcuni richiami alle storie di Harry Potter che i fan dei libri e dei film adoreranno.

David HeymanJ.K. RowlingSteve Kloves e Lionel Wigram figurano come produttori mentre Tim Lewis, Neil Blair, Rick Senat e Danny Cohen come produttori esecutivi.

Nel cast tecnico il premio Oscar direttore della fotografica Philippe Rousselot; il tre volte premio Oscar scenografo Stuart Craig, il tre volte premio BAFTA montatore Mark Day, la quattro volte premio Oscar costumista Colleen Atwood, il premio Oscar supervisore degli effetti visivi Tim Burke e il candidato al premio Oscar supervisore degli effetti visivi Christian Manz.

La data d’uscita è fissata al 15 novembre 2018.

 

Consigliati dalla redazione