Alla fine è successo.

Ieri Black Panther è stato nominato in ben sette categorie degli Oscar (tra cui miglior film, mai un cinecomic aveva ricevuto un riconoscimento così ampio dall’Academy ed è la prima volta che ottiene una nomination come miglior film).

Ovviamente per scoprire se le nomination verranno effettivamente “convertite” in premi dovremo attendere ancora un pochettino.

Il dato storico comunque resta e, chiaramente, tanto Kevin Feige quanto il profilo istituzionale dei Marvel Studios ospitato su Twitter hanno commentato la cosa.

Il presidente della divisione cinematografica della Marvel ha detto dalle pagine di Entertainment Weekly:

C’è un umile senso di orgoglio da parte di tutte le persone che sono state coinvolte nella lavorazione di questo film. Si tratta del riconoscimento più importante che un film possa ricevere, qualcosa di immensamente gratificante. Tutte le chiamate, gli sms che ci siamo scambiati noi che abbiamo lavorato al progetto sono stati all’insegna dell’orgoglio. Black Panther è un’opera unica, raccontata da un regista unico in un contesto storico unico. A conti fatti è un lungometraggio fatto da un cast e un regista che hanno qualcosa da dire […] Ripercorrendo l’anno trascorso e l’impatto avuto dal film in tutto il mondo, il riconoscimento dell’Academy è come l’apice di questo percorso. Il messaggio di Black Panther non è solo quello trattato dalle tematiche del film, ma è proprio la storia di come è stato fatto, concepito e accolto dal pubblico e si basa sulla rappresentazione, sull’inclusione, sull’importanza di raccontare differenti tipi di storie. L’Academy ha riconosciuto tutto questo ed è estremamente gratificante per tutti noi.

Questo, invece, il tweet diffuso dai Marvel Studios:

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Consigliati dalla redazione